username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo è la Bibbia.

 


9 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • alessandro mandelli il 17/11/2015 09:24
    esternazione positiva, uno dei più grandi presidenti usa, meritava maggior fortuna.
  • massimo vaj il 02/05/2014 15:34
    No, è l'intelligenza per poterla capire.
  • il 03/02/2014 23:55
    Nella Bibbia ci sono pagine splendide, ma anche frasi che io mai potrei attribuire a Dio. Perciò il titolo "Parola di Dio" è per me improprio. Del resto non c'è cosa divina che l'uomo non sia capace di deturpare. La Bibbia non fa eccezione.
  • il 03/02/2014 23:55
    Nella Bibbia ci sono pagine splendide, ma anche frasi che io mai potrei attribuire a Dio. Perciò il titolo "Parola di Dio" è per me improprio. Del resto non c'è cosa divina che l'uomo non sia capace di deturpare. La Bibbia non fa eccezione.
  • Donato Delfin8 il 08/05/2011 00:11
    eh già D'accordo Giacomì
  • Bruno Briasco il 07/05/2011 08:54
    @
    Maria Elena - Giacomo - e Nunzia... i vostri commenti sono più che esaustivi e, da parte mia, approvati a piene mani. Un abbraccio.
  • Nunzia Tanzillo il 04/05/2011 01:33
    Ed è il più bel regalo che io abbia avuto... li c'è la storia di vita di ognuno di noi... e ci insegna tante cose, li c'è il Testamento dell'amore di Cristo Gesù che è morto per noi e lì sta la vera grandezza e chiunque crede in Lui avrà la vita Eterna... E dove c'è l'amore c'è Dio...
  • Giacomo Scimonelli il 02/05/2011 18:42
    peccato che non tutti la leggono... e poi chi la legge non mette in pratica nulla
  • il 03/02/2010 14:37
    Che l'uomo puntualmente continua ad ignorare... Se il Messia tornasse oggi ahi, quanto lavoro avrebbe da fare! Duemila anni fa, il Nazareno ci disse come avremmo dovuto condurre le nostre esistenze per vivere in pace con gli altri e con noi stessi. Ma noi abbiamo seppellito le sue parole e i suoi insegnamenti nel buio delle nostre menti, tramutandoci nelle bestie incapaci di pensieri coerenti e sentimenti umani che non abbiamo mai cessato di essere.