username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La nostra sola giustificazione, se ne abbiamo una, è di parlare in nome di tutti coloro che non possono farlo

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ettore Vita il 06/02/2012 22:32
    Quelli che si arrogano il compito di parlare a nome degli altri sono pericolosi.
    Spesso sono dei ciarlatani e prosperano sugli altri... vendono libri senza contenuto, fanno carriera, etc.
  • ELISA DURANTE il 20/08/2011 17:34
    La responsabilità sarebbe quella degli scrittori?
  • Donato Delfin8 il 21/02/2011 21:02
    Ops
    dovrebbero cosa dicevo
  • Donato Delfin8 il 21/02/2011 21:01
    Dipende.. dipende...
    tutti dovrebbere potr parlare per se stessi anche se dicono cavolate (eccomi! : ) )
  • Virginio Giovagnoli il 17/01/2011 10:09
    Questa frase mi preoccupa. Ci sono troppe persone che vogliono parlare a nome (nostro).
  • il 31/12/2010 14:59
    A volte è utile prendersi la responsabilità di parlare per voce di chi non può farlo. Il vecchio sindacato ne è un esempio.
  • Giacomo Scimonelli il 29/10/2010 21:43
    potrebbe riferirsi anche ai politici che parlano a nome di chi non può farsi sentire... anche se poi sparano cavolate... ci giustifichiamo davanti a delle stronzate che si dicono o fanno tirando in ballo sempre chi non c'è dicendo che abbiamo agito o parlato per conto di altri... chi sa solo giustificarsi si ricnoscerà in questa frase... almeno questo è il mio pensiero
  • il 28/10/2010 00:06
    Sfido chiunque a dirmi cosa vuol dire questo aforisma. Voglio trovare un senso...
  • il 03/09/2010 18:02
  • il 09/01/2010 14:56
    Piaciuta