username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cos'è un ribelle? Un uomo che dice no

 


16 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 08/08/2013 16:20
    Zarotti ha ragione... aforisma debole, poco efficace, non preciso e un tantinello superficiale. Il vero ribelle non si occupa né dei sì e nemmeno dei no... si occupa della sostanza della rivoluzione, quindi di un risvolto, capovolgimento o anche modificazione di un sistemma. Quello che ho detto, tra l'altro, nemmeno basta...
  • Gabriele Zarotti il 02/10/2012 10:27
    Detta così, la cosa sembra un po' restrittiva. Un ribelle propone spesso altro. Dei Sì ad altro. Preferisco definire chi dice no un "uomo contro" una persona "non allineata".
  • Michele Giuliano il 09/09/2012 07:37
    Non sempre dire no è ribellione.
    La ribellione è non accettare le ingiustizie e molto spesso uscire dagli schemi!!!!
  • Gianni Spadavecchia il 27/03/2012 22:25
    Dipende a cosa dice no...
  • Donato Delfin8 il 15/08/2011 02:59
    scusi è libero il bagno? NO!
    forse intendeva il Gabinetto?
  • vincenzo aruta il 19/06/2011 13:31
    Troppo elementare. La ribellione è qualcosa di più complicato.
  • Terry Di Vetta il 26/04/2011 17:27
    Un NO può avere molte sfaccettature:un uomo che dice NO alle ingiustizie è una cosa, un NO alle imposizioni e alle regole della vita un altra cosa, il NO può allora diventare positivo o negativo.
  • soffice neve il 05/04/2011 20:39
    noooooooo dice si ma in maniera diversa...
  • Donato Delfin8 il 27/02/2011 14:05
    NO!

    Mica mi sto ribellando
  • claudio paolieri il 24/02/2011 22:03
    né più né meno
  • Aldo Riboldi il 18/08/2010 20:38
    IL dire solo no per essere considerato ribelle è presunzione, nella vita di tutti i giorni può essere considerata anche una posa. Dire no alle ingiustizie è altra cosa.
  • Maddalena Gatto il 18/08/2010 20:36
    O una donna che dice no. La ribellione ha tante facce ma, come spesso capita, a contare veramente sono poche
  • il 22/03/2010 11:43
    La ribellione giusta dovrebbe essere negli atti giusti che ostacolano il male. Il male è ciò che favorisce qualcuno o alcuni nuocendo altri. Il bene è ciò che favorisce senza nuocere.
  • il 22/03/2010 11:39
    È, forse, una mamma ribelle perché dice no ai capricci del suo bambino?
  • il 22/03/2010 11:37
    Non concordo, il no non è l'essenza della ribellione, altrimenti hitler sarebbe da considerare un ribelle perché ha detto no agli Ebrei e gli Ebrei sarebbero dei ribelli perché dicono no ai Palestinesi e io sarei un ribelle perché dico no ad Albert Camus...
  • il 04/02/2010 22:42
    Grande Camus, in poche parole l'essenza del ribelle.