username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Chi ha da fare non ha tempo per le lacrime.

 


9 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 15/04/2012 14:12
    Si piange anche mentre si sta facendo qualcosa. Le lacrime sono una valvola di sfogo naturale dell'organismo. Non c'é nulla nella nostra macchina vitale che non ha una sua funzione. E, quindi, anche le lacrime assolvono un loro compito vitale. Dopo un bel pianto si sta anche un po' meglio. Perchè? Forse ci siamo autosuggestionati e dato che piangere è anche un mezzo di difesa e di ricerca di attenzione che i bambini adoperano sovente, probabilmente le lacrime servono per richiamare l'attenzione di qualcuno sui nostri problemi interiori. Il guaio che spesso non si piange in pubblico ma in privato. Ma dopo quello sfogo si sta meglio e, quindi, l'autodifesa interiore ha funzionato.
  • Gianni Spadavecchia il 08/01/2012 23:30
    L'unico aforisma che non condivido del grande Genio..
  • Domenico Esposito Mito il 16/06/2011 11:37
    Purtroppo concordo con Maria Teresa...
  • Maria Teresa il 28/10/2010 18:26
    A volte le lacrime si intrufolano anche quando hai da fare!
  • Vera Somerova il 24/10/2010 10:53
    ... bisogna sempre vedere quel che si ha da fare...
  • Inchiappa Vito I Song il 02/09/2010 14:32
    Per certi versi è così. Ma considera chi sbuccia le cipolle
  • Francesca La Torre il 30/05/2010 14:28
    Indubbiamente tenere la mente attiva e impegnata e' il miglior modo di impiegare la vita, soprattutto nel rispetto di se stessi!
  • il 11/03/2010 20:52
    Chi ha da fare trova anche il tempo per le lacrime: magari di nascosto.
  • Giuseppe Tiloca il 08/01/2010 21:10
    ma non ha neanche tempo per fare altro, come una spklendida passeggiata nella natura.