username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io non sono ateo e non penso di potermi definire panteista. Noi siamo nella situazione di un bambino che è entrato in una immensa biblioteca piena di libri scritti in molte lingue. Il bambino sa che qualcuno deve aver scritto quei libri, ma non sa come e non conosce le lingue in cui sono stati scritti. Sospetta però che vi sia un misterioso ordine nella disposizione dei volumi, ma non sa quale sia. Questa mi sembra la situazione dell'essere umano, anche il più intelligente, di fronte a Dio. La convinzione profondamente appassionante della presenza di un superiore potere razionale, che si rivela nell'incomprensibile universo, fonda la mia idea su Dio

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 21/08/2011 23:48
  • ELISA DURANTE il 01/08/2011 09:36
    Mi piace immensamente la semplicità inoppugnabile di quest'uomo!
  • Pasquale Martino il 24/07/2011 10:35
    Ho conosciuto diversi scenziati a Frascati ENEA e INFN per ragioni di lavoro eseguivo riparazioni tecniche e manutentive dei vari laboratori...(scusate la premessa era d'obbligo)
    in molti ho trovato umanità e forse anche solitudine forse apportata dalla loro fama la quale ad un certo livello fa terra bruciata, si trovano soli poiché gli altri si rapportano alla loro intelligenza e avendo paura nel confronto si tengono in disparte.
    Certo mi sarebbe piaciuto molto averlo per amico e poterci dialogare... poiché penso che ciò che rimane scritto sono ben poca cosa di quanto diceva nella realtà ed a un personaggio tale gli si deve sempre fare l'inchino!
    Fu così che lui teorizzando tra il vago, l'immaginario considerando la logica delle cose, arrivò a stabilire virtualmente una realtà il più delle volte vicina all'ottimale... e penso che per lui nemmeno quella che sembra l'unica certezza cioè Dio può scaturire analiticamente la verità o l'esattezza... rimane in noi il pregio della fantasia e del pensare due cose importanti oltre all'intelligenza che Albert Einstein ci ha insegnato...
    "Nulla è vuoto se non si conosce il vuoto" mio detto, mi scuso se per ignoranza qualcun altro l'avesse detto prima di me!
  • il 08/05/2011 00:44
    Un mix di grande saggezza e molta umiltà!
  • Donato Delfin8 il 04/05/2011 00:27
    grande Albert1 zi zi Lo sospettavo anch'io ah bè
    zenti Albert fa niente se guardo solo le figurine?
  • rosaria esposito il 03/05/2011 17:31
    sì, quel sospetto non può chiamarsi che Dio..
  • il 15/08/2010 10:22
    Una persona saggia e razionale non puo' non avere una posizione di questo tipo di fronte al grande mistero dell'universo e dell'esistenza.
  • il 16/07/2010 01:46
    Mi ha sinceramente commosso...
  • laura cuppone il 13/07/2010 11:07
    ... ti adoro Alberto... così grande.. così umile... così rispettoso nonostante l'ateismo..
    questo fa di un grande un.. grande!
  • clem ros il 25/04/2010 11:53
    Le affermazioni di quest'uomo sono molto appassionanti e lasciano segni indelebili nella mente lasciandola sorprendentemente affascinata.