accedi   |   crea nuovo account

Frasi di Alda Merini

Ti piace Alda Merini?  


Pagine: 12345

Ci sono notti che non accadono mai

   24 commenti     di: Alda Merini


Sono una piccola ape furibonda

   13 commenti     di: Alda Merini


Ognuno è amico della sua patologia.

   16 commenti     di: Alda Merini


Quando ero in manicomio, e vedevo l'erba dalla parte delle radici, ero convinta (e ancora lo sono) che il grande arazzo della volontà divina lo vedano gli angeli, mentre noi, incamminati verso l'indolenza o il sacrificio estremo, non comprendiamo nulla.

   10 commenti     di: Alda Merini


Vorrei parlarti del freddo del cuore, del mio cuore di radice ferita.

   10 commenti     di: Alda Merini


Ringrazio sempre chi mi dà ragione.

   16 commenti     di: Alda Merini


Dopo tutto Cristo fu anche casto.

   4 commenti     di: Alda Merini


La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.

   10 commenti     di: Alda Merini


Se Dio mi assolve, lo fa sempre per insufficienza di prove

   28 commenti     di: Alda Merini


L'inferno è la mia passione.

   17 commenti     di: Alda Merini




Pagine: 12345

Frasi Alda Merini (1931-2009) è stata una scrittrice e poetessa milanese. Considerata una delle maggiori poetesse del novecento la sua vita e la sua produzione letteraria sono segnate dalle esperienze del disagio fisico ed economico, oltre che dalla follia. Attiva in campo letterario fin dall'età di 15 anni, conosce ben presto quelle che definirà "prime ombre della sua mente" venendo internata in un'ospedale psichiatrico per un mese. Alda Merini alterna frequenti periodi di salute e malattia, in cui continua la produzione di racconti e poesie, grazie anche alla conoscenza e amicizia con Salvatore Quasimodo. Tra le sue numerose opere ricordiamo Folle, folle, folle d'amore per te, La vita facile, La Terra Santa e Tu sei Pietro. L'ultima produzione risale al 2006, Alda entra nel genere noir con l'opera "La nera novella". Dalle poesie di Alda Merini è inoltre stato ricavato un disco cantato da Milva.