username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il peccato mi fa riposare.

 


18 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 26/09/2013 10:25
    il peccato fa riposare chi altro non conosce se non i colori dell'arcobaleno.
  • Francesca La Torre il 30/03/2013 14:15
    Grandissima Alda: in due parole una grande verita' per chi ha orecchi per intendere.
  • il 29/08/2012 12:45
    L'aforisma necessita certamente di un chiarimento. Ma chi conosce questa meravigliosa poetessa, non fa certamente fatica ad indicare quello adatto alla sua anima dolcissima: l'amore per... l'amore vero che tutto riveste di sè, anche le umane debolezze.
  • silvia leuzzi il 28/08/2012 23:59
    Peccare, trasgredire, commettere errori... l'accettazione della propria imperfezione ci placa dalle ire funeste del censore che giace in noi.
  • augusta il 28/08/2012 12:02
    meravigliosa... mirabile... ottima... condivido pienamente...
  • franco buniotto il 28/08/2012 07:26
    È molto facile peccare
  • rescaldani franco il 28/08/2012 05:51
    l'Alda fa riferimento all'amore, all'essere e lo stare con l'animo "presi dall'amore, e conoscendo la Sua personale interpretazione di questo stato, solo così può "riposare" : amando.
  • rescaldani franco il 28/08/2012 05:50
    l'Alda fa riferimento all'amore, all'essere e lo stare con l'animo "presi dall'amore, e conoscendo la Sua personale interpretazione di questo stato, solo così può "riposare" : amando.
  • vittorio luciano banda il 18/02/2012 16:40
    MA TU CHI SEI?

    Ma tu chi sei, spesso mi sono chiesto di me stesso!
    Lo sfogo di una risata incompiuta o il postumo di una abbondante bevuta?
    Una foglia agitata dal vento o il saio steso ad asciugare in un convento?
    Una primavera abortita dal soffio del vento della vita?
    Il lascito di un padre avaro o il balbettio stupido dell'ignaro?
    Il suono stonato di un vecchio pianoforte le cui note evocano la morte?
    La speranza uccisa dal terrore o colui che ha sperato invano nell'amore?
    L'incedere di un passo timoroso o il goffo imbarazzo di un novello sposo?
    La confusione che ha trovato un ordine confuso o lo scarto drammatico
    di un refuso?
    L'alba che si tinge di colori stinti o lo spirito domo dei vinti?
    Sei l'opera che non è stata mai raccontata o il mancato colpo di bacchetta di una fata?
    Una blasfema alchimia abbandonata dal suo stregone od il sogno svanito nella visione?
    È facile dire tutto ciò che non sono stato rispetto a quello che avrei voluto essere diventato.
    Un uomo è certo, questo lo sono! ed è già di per se stesso un grande dono.
    L'essere ed il divenire sono in continua guerra, ma non importa purchè io calchi la terra!
    Sono un uomo e questo mi basta, un uomo che non chinerà mai la testa di fronte alla stupidità ed alla ipocrisia.
    È questa la natura mia!

    Favignana li 26. 08. 2011
    Copyright
    Vittorio Banda
  • ELISA DURANTE il 17/05/2011 08:41
    Infatti la virtù è stancante! Oltre che noiosa!
  • Donato Delfin8 il 16/05/2011 01:10
    eh sì ... che stanchezza
    grande Alda
  • rosaria esposito il 15/05/2011 21:56
    il riposo mi fa peccare.,
  • Don Pompeo Mongiello il 11/03/2011 13:19
    E spero che ti ritrovi fra le fiamme degli inferi, ne lo girone peggiore!
  • il 27/12/2010 14:32
    Occorre tempo per peccare... Serve a far riposare la mente per riflettere su cosa peccare.
  • Maddalena Gatto il 19/06/2010 17:12
    Una presa di coscienza potrebbe alleggerire, in qualche modo
  • augusto villa il 31/05/2010 11:00
    Certo, peccare è bello...(non fraintendetemi)... altrimenti non peccherebbe nessuno...
    Ciao Alda!
  • maria caputo il 10/02/2010 17:46
    Quasi come se non fosse un peccato...
  • Francesca La Torre il 24/01/2010 18:01
    Una sola frase, di una profondità immensa! talmente profonda che il concetto mi rimane dentro e non ho parole per esprimerlo.