username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io sono grato alla mia solitudine, come sono grato alla mia omosessualità, alla mia sordità congenita, all'infiammazione al testicolo sinistro, alla mia infanzia di una strana, matura infelicità, alla mia gioventù brada e disperata e mitomane in cui cercavo di colmare il vuoto d'affetto con un pieno di ossessione sessuale... grato alla mia vecchiaia incipiente e persino all'amore che non mi è stato corrisposto... grato al finale più roseo di tutti, la morte e la liberazione da questa cultura della bistecca, sia essa bovina o umana, con l'osso o l'osso buco

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 05/05/2011 18:12
    Personalmente questo personaggio non mi va molto a genio. Carina la riflessione.
  • Virginio Giovagnoli il 10/01/2011 10:11
    A me sembra più una forma di masochismo, se lui è contento così perchè mai se ne dovrebbero dispiacere gli altri.
  • il 08/11/2010 17:30
    Aldo Busi è una pietra miliare che dovrebbe splendere tra di noi e invece non ha il giusto spazio mediatico che dovrebbe avere.
    Stimabile.
  • Francesca La Torre il 20/03/2010 09:23
    Bellissimo. Un inno all'ottimismo e soprattutto alla vita, nonostante tutte le difficolta', invidiabile la forza d'animo e la presa di coscienza di se stesso.