PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Evidentemente possono contare su granai colmi all'inverosimile, perché dissipano senza calcoli il raccolto delle stagioni, che sia denaro ma anche solo sapere, esperienza. Mietono indistintamente bene e male. Bruciano la memoria e nelle ceneri leggono il loro futuro

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 15/07/2011 22:00
    Adoro questo autore in quanto con il solito passo felpato distrugge tutto... i soliti spontanei e sinceri complimenti... lo vorrei con il passo di un robot sulla città... ah già... faccio da me.
  • il 22/02/2011 19:21