username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il punto è importante proprio per il tipo di evidenza che assume in una cultura ancora fortemente romantica come la nostra: quel vino nega uno dei principi dell'estetica che ci è propria: l'idea che per raggiungere l'alta nobiltà del valore vero si debba passare per un tortuoso cammino se non di sofferenza quanto meno di pazienza e apprendimento

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 23/07/2011 21:18
    La gavetta è importante e chi si crede arrivato è forse davvero arrivato al capolina.
    Bravo Baricco!
  • il 23/07/2011 21:17
    La gavetta è infinita e chi si crede arrivato forse è proprio arrivato.
    Bravo Baricco.
  • il 14/04/2010 14:24
    Io la nobiltà non la vedo come un obiettivo da raggiungere, ma piuttosto come la primaria e necessaria condizione interiore per poter riconoscere un valore vero. La vita tutta, non solo la gioia o la sofferenza, aiuta a comprendere la qualità di un valore, e ogni valore esprime la sacralità dell'esistenza capace di sacrificare se stessa per quel valore superiore che l'intelletto e l'anima hanno imparato a riconoscere.
  • il 20/03/2010 19:56
    Fantastico