username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Si considera la guerra un male da evitare, certo, ma si è ben lontani da considerarla un male assoluto: alla prima occasione, foderata di begli ideali, scendere in battaglia ridiventa velocemente un'opzione realizzabile. La si sceglie, a volte, perfino con una certa fierezza. Una reale, profetica e coraggiosa ambizione alla pace io la vedo soltanto nel lavoro paziente e nascosto di milioni di artigiani che ogni giorno lavorano per suscitare un'altra bellezza e il chiarore di luci limpide che non uccidono

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Roberto Tarli il 24/12/2010 14:00
    leggere certe idiozie da uno pseudo scrittore inciterebbe alla violenza! ma in effetti quello che vogliamo è solo pace... quindi unica soluzione possibile: non leggerti. Mai.
  • il 09/11/2010 18:08
    Però PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE PACE
  • il 09/11/2010 18:04
    ci sono voluti sette milioni di anni per essere un miliardo di esseri umani, stiamo per essere, nello spazio di cinquant'anni, nove volte più numerosi. "La popolazione mondiale è decuplicata in tre secoli, viviamo un periodo unico della storia umana", riassume Gilles Pison, direttore delle ricerche all'Istituto nazionale degli studi demografici (Ined).
  • Alberto Veronese il 11/04/2010 07:11
    sensazione quasi romantica, ma forse forse... un testo ispirato e di grande forza. ciao.