username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La religione non è, né può essere, l'identità omnicomprensiva di un individuo.

 


9 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 27/12/2014 10:50
    La più alta forma di "religione" è il rispetto per le opinioni altrui... il credente che rispetta il non credente, e viceversa, naturalmente!
  • il 19/08/2014 15:49
    La religione non è una veste che si indossa quando ci conviene e si toglie quando non conviene. Cito da vocabolario " La religione è l'insieme di credenze e manifestazioni con cui l'uomo riconosce l'esistenza del soprannaturale". Quindi o si crede, nel qual caso si è anche religiosi, o non si crede ed allora non si può essere religiosi. Fondamentalmente siamo esseri umani e, di conseguenza, fallaci per cui molto spesso siamo portati a tradire le regole che ogni religione s'impone. D'altra parte, al Soprannaturale calza bene la perfezione, all'umano l'errore. Bisogna non giustificarsi ma comprendere che ciò avvenga.
  • il 21/12/2012 14:21
    La religione dovrebbe essere l'espressione di una fede, raramente invece le religioni permettono di esprimere una vera FEDE.
  • Vincenza il 24/01/2012 10:28
    Credere è innanzi tutto fondamentale per l'uomo. Indubbiamente l'estremizzazione non è credere ma fanatismo. Sicuramente l'appartenenza ad un gruppo religioso fa sì che volente o nolente si fanno propri i costumi della comunità. Allora lì non si riuscirà mai a mantenere l'individualità religiosa e di pensiero puri...
  • Grazia Denaro il 24/01/2012 10:21
    C'è chi non lavuole comprendere.
  • Donato Delfin8 il 20/09/2011 23:33
    eh già ci sarebbero sempre troppi temporali
  • ELISA DURANTE il 15/07/2011 09:08
    No, non può essere avulsa dalla realtà
  • Pino Badalamenti il 18/09/2010 19:47
    Mi sembra logico il fatto che la religione non può essere l'identità omnicomprensiva di un individuo, meno logico ciò che afferma Cristina, in quanto non è la religione in se, come insegnamento, l'eventuale rovina dell'individuo ma il suo estremismo o, eventualmente, l'integralismo, quando cioè la religione si inserisce e detta legge nel governo di una nazione.
  • il 23/06/2010 17:39
    La religione rovina e peggiora l'identità umana...