username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Infatti come potrebbe generarsi il capello dal non-capello e la carne dalla non-carne?

 


7 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 03/06/2014 13:01
    Anassagora ignora che la Non esistenza è chiamata convenzionalmente così perché nessuna descrizione potrebbe affermare la Realtà non manifesta. Ogni sua descrizione la priverebbe delle qualità necessarie all'essenza per fecondare la sostanza.
  • il 29/12/2012 17:41
    GRAZIE A TE, FRANCO: UNA BOCCATA D'ARIA FRESCA IN UN CLIMA DIVENUTO PESANTE PER LA MIA SENSIBILITA'.
    Buon Anno NUOVO. Vera
  • rescaldani franco il 29/12/2012 14:02
    Razionale, ragionevole e comprensivo anche per me ignorantone, è verissima la Tua teoria degli OPPOSTI so bene cosa voglia dire la considerazione altrui quando sei dall'altra parte di una idea conformista, mi convince quando dici "produciamo" qualcosa, si è lì che esistiamo. Grazie per la Tua "chiarificazione. Brava!
  • il 29/12/2012 09:41
    Sono lontana... anni luce dalle conoscenze degli scienziati su materia e antimateria, però una cosa mi sembra chiara: un giorno essi hanno scoperto che la materia presenta due tipi di manifestazioni opposte: cariche elettriche positive e cariche elettriche negative, ragion per cui hanno parlato di materia e antimateria. Cosa sia quest'ultima, non si sa, ma mi sembra che l'aforisma voglia sottolineare questo: nulla può esser prodotto da qualcosa che non esiste, perciò se si hanno cariche eletrtriche opposte a quelle proprie della materia, vuol dire che, nell'universo, esiste qualcosa di opposto a ciò che chiamiamo materia. Allora, forse, l'errore sta nel chiamare questo qualcosa in modo negativo, anzichè semplicemente di OPPOSTO. Se riflettete un attimo, succede anche a tutti noi, "miseri mortali" e non scienziati, di essere trattati da inesistenti quando semplicemente siamo degli... OPPOSTI, ma più giusto sarebbe dire dei DIVERSI.
    Che dici, Franco: il mio ragionamento da inesperta convince anche te, oppure no? Una cosa, ci scommetto, ti è chiara: come sempre, m'imteressa l'essenziale: CHIUNQUE PRODUCA QUALCOSA, ESISTE. Anche Vera che, quando parla di politica su PeR., produce sempre... scariche elettriche negative in abbondanza! (vedi, se vuoi, le mie due ultime pubblicazioni di poesia e racconto: "Io la penso assai" e "La mia politica".
    Ciao a tutti, scienziati e non scienziati, politici e non politici: ESSERI UMANI CERTAMENTE ESISTENTI e perciò MERITEVOLI DI ATTENZIONE.
  • rescaldani franco il 29/12/2012 07:35
    Infatti come potremmo comprendere dal non-comprendo?
  • Grazia Denaro il 08/05/2012 21:35
    Non potrebbe!
  • Ettore Vita il 01/10/2011 14:59
    Anassagora quando faceva questi ragionamenti non conosceva l'antimateria, che è un acquisizione recente.