username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Forse solo in paradiso l'umanità vivrà per il presente; finora è sempre vissuta d'avvenire.

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rescaldani franco il 12/01/2013 09:36
    io penso che per molti il "loro presente" sia già un inferno, ed è il futuro che passeranno in paradiso, per tutti gli "altri" va ricordato non sempre si entra in paradiso...
  • il 12/01/2013 09:14
    Se non credessi in ciò che VERAMENTE dà SENSO alla vita presente, non riuscirei a gustarne davvero il minimo frammento, anzi la stessa gioia -e in particolare quella dell'amore- immediatamente si muterebbe in angoscia.
  • augusta il 12/01/2013 08:41
    non essendo credente... ma sicura di esistere almeno per il momento.. il paradiso può attendere all'infinito.
  • franco buniotto il 12/01/2013 07:47
    Cosa non s'inventa l'umanità per non morire!...
    Magari invece il paradiso non è un'invenzione ma esiste davvero. Chissà!...
  • cristiano comelli il 17/07/2012 23:43
    Beh, è chiaro, il paradiso azzera la tradizionale tripartizione temporale, perciò, per chi ci crede, come il sottoscritto, non si vivrà in una dimensione monotemporale, ma atemporale perchè il presente è comunque limitazione del tempo a un suo frammento e ogni idea di trascorrimento nel paradiso è esclusa. Quanto al vivere terreno per il futuro, è proprio questo che rende vitale il presente, il tendere verso qualcosa, intendendo per futuro un obiettivo costante che vivifica l'uomo e i suoi simili.
  • il 26/04/2012 23:15
    In paradiso vivremo per il presente, perché il futuro è assicurato.