username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pensate da uomini saggi, ma parlate come la gente comune

 


11 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Terry Di Vetta il 24/06/2014 16:08
    Concordo in pieno!
  • augusta il 24/06/2014 12:17
    d'accordissimo... pensiamo di essere saggi ma in realtà siamo tutti comuni mortali...
  • massimo vaj il 24/06/2014 09:00
    La saggezza comprensibile dagli uomini comune è quella comune chiamata "buon senso". Aristotele sapeva che il vero conoscere è essenzialmente incomunicabile, ed è pure molto difficile da descriversi in ciò che di esso è descrivibile. Infatti, il testi pervenutici scritti da Aristotele richiedono impegno e attenzione per essere compresi nelle loro parti più facili.
  • franco buniotto il 24/06/2014 08:31
    Caro Aristotele, emerito amico e collega, lo sto facendo da una vita.
  • massimo vaj il 24/05/2014 20:41
    No Eleonora, perché divulgare la verità verso tutti significherebbe ridurre la verità, deformandola in modo che si adatti alla comprensione di tutti.
  • eleonora il 24/05/2014 19:58
    penso che intenda dire che l'uomo saggio non fa vanto del proprio sapere e sa comunicare in modo tale da essere comprensibile anche ai meno facoltosi in modo tale da divulgare la conoscenza verso tutti...
  • massimo vaj il 24/05/2014 18:20
    Intende dire che la vera saggezza è comunque incomunicabile perché chi sta su un piano di coscienza basso non capirebbe l'essenza che è il senso della saggezza.
  • Gianni Marafatto il 05/11/2012 07:55
    E'indispensabile farsi capire.
    Di più se si è saggi.
  • Andrea Avitabile il 06/10/2012 13:35
    Vero
  • Terry Di Vetta il 02/04/2012 17:00
    D'accordissimo, bravo!
  • Giuseppe Tiloca il 08/01/2010 20:58
    Mi ci vedo in questa frase.