username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Arthur Schopenhauer

Ti piace Arthur Schopenhauer?  


Pagine: 1234... ultima

L'invidia è naturale all'uomo: tuttavia è un vizio e una disgrazia allo stesso tempo.



Ciò che uno può essere per l'altro ha limiti molto ristretti: alla fine ognuno rimane solo.



Al presentarsi di un avvenimento disgraziato, che si è realizzato e che ormai non si può quindi mutare, non ci si deve neppure permettere il pensiero che le cose avrebbero potuto andar diversamente, e ancor meno di come avrebbero potuto essere evitate: è proprio tale pensiero, infatti, ad aumentare il dolore, fino a renderlo insopportabile.



La socievolezza è l'atto per cui gli uomini si scaldano a vicenda lo spirito; esattamente come quando fa molto freddo si scaldano a vicenda il corpo stringendosi l'uno all'altro. Quanto più calore spirituale si possiede, tanto meno si ha bisogno di socievolezza: perciò essa tende ad aumentare quando lo spirito diminuisce.



Quei signori vogliono vivere, e precisamente vivere della filosofia: da questa traggono sostentamento con moglie e prole, e tutto? nonostante il "povera e nuda vai filosofia" del Petrarca? tutto essi hanno arrischiato su di lei.



Il denaro è il bene assoluto perché non solo soddisfa un bisogno in concreto ma il bisogno in genere, in astratto.



Quando ci si accorge che l'avversario è superiore e si finirà per avere torto, si diventi offensivi, oltraggiosi, grossolani, cioè si passi dall'oggetto della contesa (dato che lì si ha partita persa) al contendente e si attacchi in qualche modo la sua persona.



Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà,
ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia.



L'amore è il grande agguato che la natura ha teso agli uomini per propagarne la specie.



È certo che un uomo può fare ciò che vuole, ma non può volere ciò che vuole.





Pagine: 1234... ultima

Frasi Arthur Schopenhauer (1788-1860) è stato un famoso filosofo tedesco.
Il pensiero filosofico di Schopenhauer riprende o concetti di fenomeno (visione prodotta dalla coscienza) e noumeno (la cosa com'è realmente) già proposti da Kant sviluppandoli nell'idea del "mondo come rappresentazione". Altri elementi portanti del pensiero di Schopenhauer sono l'idea del "mondo come volontà", il pessimismo e l'iter salvafico.

Potrebbero interessarti anche