username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'antichità si presenta a noi rivestita di tanta innocenza unicamente per il fatto che essa non conobbe il cristianesimo.

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 18/04/2012 22:57
    Ma il Cristianesimo ha riletto l'antichità alla luce della parola di Dio e ne ha saputo estrarre il meglio.
  • ELISA DURANTE il 25/08/2011 07:59
    Secondo me non ha studiato bene l'antichità !
  • Peter alias probity il 16/11/2010 03:14
    Avrà avuto il suo passato, ma di quei tempi poteva essere una comprensione molto piu empatica e seria dell'animismo comparato alla imposizione di cristo. A parte le varie leggende tribali ed i simbolici dei pagani, l'animismo è spesso sinonimo di natura: quel contatto rituale e quotidiano tra uomo e natura che racchiude lo spirito, indulgendo a rispettarla nella sua sacralità.
  • Donato Delfin8 il 28/08/2010 17:01
    Ah bè Artù... un chiodo fisso!
  • Aldo Riboldi il 26/08/2010 08:00
    Il cristianesimo non è sicuramente la fonte di tutti i mali, le potenze che si nascondono dietro le religioni per fare le loro porcherie si, anche se non vedo tutta questa innocenza precristiana, da quando esistiamo facciamo sempre le stesse cose!
  • Pino Badalamenti il 07/08/2010 16:50
    Caro Arthur Schopenhauer, magari ti rivolterai nella tomba ma devo dirtelo: considerando che il Cristianesimo esiste dai tempi dei Romani non capisco a quale antichità ti riferisci. Forse all'uomo delle caverne quando si mangiavano tra di loro? E che ci sarebbe di innocente in questo?
  • laura cuppone il 15/07/2010 00:50
    e che cavolo, basta con sta scusa del cristianesimo...
    non ci credi? sei un pensatore.. e pensa và..( non più.. ops!)
  • il 01/07/2010 03:05
    Se dice così, al di là del mio pensiero che non ha senso esprimere, può essere si, può essere no, l'ha detta uno di cui mi fido...
  • Samuele Pastorino il 31/05/2010 02:19
    Shopenhauer non confuse proprio nulla, è esattamente quello che si capisce... egli dice "... cristianesimo..." non Cristo... e quindi prende di mira proprio l'interpretazione umana dei principi mostrati da Cristo stesso...
  • il 01/04/2010 17:23
    Shopenhauer confonde i principi mostrati da Cristo con la loro interpretazione umana e utilitaristica, manipolata dalla chiesa in gran parte corrotta che persegue propri scopi personali lontani da quelli universali. Cristo ha mostrato, vivendolo, l'aspetto amorevole e comprensivo del divino, nulla d'altro.