PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Carl Gustav Jung

Ti piace Carl Gustav Jung?  


Pagine: 12345

Un uomo che non è passato attraverso l'inferno delle sue passioni non le ha superate.



L'inconscio è, in primo luogo e prima di ogni altra cosa, il mondo del passato, riattivato dalla limitatezza dell'atteggiamento cosciente.



Non vi è nulla di più difficile da tollerare che sè stessi.



L'uomo sano non tortura gli altri, in genere è chi è stato torturato che diventa torturatore.



Abbiamo bisogno di più consapevolezza della natura umana, perché l'unico pericolo reale che esiste è l'uomo in se stesso.



Poiché l'europeo non conosce il proprio inconscio, non capisce l'Oriente e vi proietta tutto ciò che teme e disprezza in se stesso.



Questa intera creazione è essenzialmente soggettiva, e il sogno è il teatro dove il sognatore è allo stesso tempo sia la scena, l'attore, il suggeritore, il direttore di scena, il manager, l'autore, il pubblico e il critico.



La vita sprecata dei genitori ha un'influenza molto forte sul comportamento dei loro figli.



La mia vita è la storia di un'autorealizzazione dell'inconscio.



La società è organizzata non tanto dalla legge quanto dalla tendenza all'imitazione.





Pagine: 12345