username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'inconscio è, in primo luogo e prima di ogni altra cosa, il mondo del passato, riattivato dalla limitatezza dell'atteggiamento cosciente.

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 30/05/2014 06:13
    In quanto inconscio, a rigore, o è un'invenzione, un garage dove parcheggiare una vettura che ancora non si possiede, oppure non è conoscibile. Diversamente il subconscio è ciò che occupa i bassi strati della nostra coscienza, mentre il superconscio, che la psicologia non contempla come realtà, è il correlativo aspetto elevato, necessario come il giorno lo è alla notte, per ristabilire un rapporto che non sia contraddittorio tra la realtà inferiore e quella superiore. Jung tanto acuto non era e, con lui, tutta la scienza della Psicologia.
  • cristiano comelli il 11/09/2013 16:49
    Sicuramente, ma un passato che anela a reinventarsi in modo nuovo nel futuro. Forse è vero che il futuro non è altro che un passato rivissuto sotto altra forma e altre modalità.
  • Michele Loreto il 02/12/2012 09:40
    Come posso non esserne convinto. È su queste premesse che fondo il mio operare
  • Michele Loreto il 02/12/2012 09:40
    Come posso non esserne convinto. È su queste premesse che fondo il mio operare
  • ELISA DURANTE il 07/08/2011 09:18
    Esserne convinti è fondamentale!
  • Donato Delfin8 il 27/04/2010 01:40
    Ottima sintesi. Bravo