username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fare un forno, in teatro, vuol dire che non c'è nessuno. Quando facevo gli esauriti (quando ero esaurito io), dicevo: "Stasera è un bel forno!" Perché c'era la gente anche in piedi. Da soli è una ressa (come diceva Alberto Savino, "Due uomini fanno appena, oggi, una rissa" di questi tempi ormai in-drammatici e non più tragici). Io ho tanto disappreso. Non vi auguro di disapprendere tanto. Io applico quella agape schopenhaueriana - cioè quella compassione che non è cristiana, diciamo è più stoica, anzi è più gnostica, ecco - nei confronti della maggior parte di voi, meschini.

 


5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 04/04/2011 17:45
    Uno dei più gfabdi attori italiani. Una maschera vera che sapeva cominicarte emozioni vere!
  • il 21/02/2011 21:32
  • Giacomo Scimonelli il 14/11/2010 13:30
    è vero Maddalena hai detto una cosa giusta..
  • Maddalena Gatto il 12/08/2010 08:47
    L'arroganza e l'intelligenza sono talmente diverse da risultare davvero tanto difficile una loro eventuale convivenza
  • il 01/04/2010 18:46
    Queste parole fanno ben comprendere per chi recitava Carmelo Bene.