username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Charles Bukowski

Ti piace Charles Bukowski?  


Pagine: 1234567

Per un uomo sistemarsi con la prima o la seconda donna della vita è comportarsi da ignorante; non ha idea di che cosa sia una donna, Un uomo deve compiere il percorso fino in fondo, e ciò non significa solo andare a letto con le donne, scoparle una volta o due; vuol dire vivere con loro per mesi od anni. non biasimiamo gli uomini che hanno paura di una cosa simile, significa mettere l'anima a disposizione di tutte.



Sono stato sempre solitario. Perdonatemi-sarò matto, sarò- ma per me, tranne qualche pezzetto di fica, non me ne fregherebbe proprio un tubo, se morissero tutti, al mondo. Sì lo so, non è carino. Ma io sarei contento, come una lumaca. Dopotutto è la gente che m'ha reso infelice.



Parlare di morte è come parlare di denaro - noi non sappiamo né il prezzo né il valore



tutti quanti abbiamo, sempre più, sempre più, la dannata sensazione di aver perduto l'anima, l'orientamento, e cerchiamo d'inventarci un qualche Cristo, prima della Catastrofe, ma nessun Gandhi, nessun Castro Prima maniera si fa ancora avanti...



La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto



I soldi sono come il sesso, sembrano molto più importanti quando non ce n'è



Il codardo è uno che prevede il futuro. il coraggioso è privo d'ogni immaginazione



Essere molto malati ed essere morti sono condizioni molto simili agli occhi della società



Viaggiare non è altro che una seccatura: di problemi ce ne sono sempre più che a sufficienza dove sei.



La poesia dice troppo in pochissimo tempo, la prosa dice poco e ne impiega troppo.





Pagine: 1234567

Frasi Charles Bukowski (1920 - 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense. La produzione di Charlese Bukowski è stata particolarmente intensa, arrivando a pubblicare oltre sessanta libri comprendendo sei romanzi, centinaia di racconti e addirittura migliaia di poesie. La sua narrazione riguarda prevalentemente la sua stessa vita, caratterizzata dall'abbinamento di scrittura, sesso, alcol, scommesse e massacranti lavori manuali. Bukowski viene spesso associato al movimento della "Beat generation" dato il suo l'anticonformismo verso la letteratura. Dalle poesie e racconti di Bukowski sono anche stati tratti diversi film.