username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

frasi di Charles Bukowski

Ti piace Charles Bukowski? Fallo sapere ai tuoi amici
 


Pagine: 1234

la TV tiene insieme più coppie male assortite di quanto non facciano i figli o la chiesa.





I grandi uomini sono i più soli.



Scrivere poesie non è difficile; è difficile viverle



Umanità, mi stai sul cazzo da sempre. Ecco il mio motto.



Detesto i prati perché tutti hanno un prato con l'erba e, quando si tende a fare le cose che fanno tutti gli altri, si diventa tutti gli altri.



Il matrimonio, Dio, i figli, i parenti e il lavoro. Non ti rendi conto che qualsiasi idiota può vivere così e che la maggior parte lo fa?



La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto



Quello che più mi piace, mi sa, è che nel tempo tutto si risolve, si aggiusta, si cicatrizza, indipendentemente da quel che penso o faccio



Qual è la differenza fra un tizio che sta in galera e il tizio qualunque che incontri per strada? Il tizio che sta in galera è un perdente che ci ha provato.



Io sono un genio, ma nessuno lo sa tranne me.



Le due più grandi invenzioni dell'uomo sono il letto e la bomba atomica: il primo ti tiene lontano dalle noie, la seconda le elimina



Il codardo è uno che prevede il futuro. il coraggioso è privo d'ogni immaginazione



Solo i poveri conoscono il significato della vita; chi ha soldi e sicurezza può soltanto tirare a indovinare



perchè bevo? perchè non riesco ad affrontare la vita, quando sono sobrio...



Sono stato sempre solitario. Perdonatemi-sarò matto, sarò- ma per me, tranne qualche pezzetto di fica, non me ne fregherebbe proprio un tubo, se morissero tutti, al mondo. Sì lo so, non è carino. Ma io sarei contento, come una lumaca. Dopotutto è la gente che m'ha reso infelice.



Essere molto malati ed essere morti sono condizioni molto simili agli occhi della società



Mai fidarsi di quelli che vanno in giro in tuta



Il guaio di ogni aforisma, di ogni affermazione, è che può facilmente diventare una mezza verità, una fregnaccia, una bugia o un appassito luogo comune



È questa la nostra nuova civiltà: come gli uomini una volta vivevano sugli alberi e nelle caverne adesso vivono in automobile e sull'autostrada



Le donne erano destinate a soffrire; non c'era da meravigliarsi che volessero sempre grandi dichiarazioni d'amore





Pagine: 1234

frasi Charles Bukowski (1920 - 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense. La produzione di Charlese Bukowski è stata particolarmente intensa, arrivando a pubblicare oltre sessanta libri comprendendo sei romanzi, centinaia di racconti e addirittura migliaia di poesie. La sua narrazione riguarda prevalentemente la sua stessa vita, caratterizzata dall'abbinamento di scrittura, sesso, alcol, scommesse e massacranti lavori manuali. Bukowski viene spesso associato al movimento della "Beat generation" dato il suo l'anticonformismo verso la letteratura. Dalle poesie e racconti di Bukowski sono anche stati tratti diversi film.