username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La vera espressione della non violenza è la compassione.

 


8 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 14/04/2014 06:31
    Forse più l'amore verso il prossimo.
  • Grazia Denaro il 26/01/2012 00:22
    Si la compassione insieme ad altri buoni sentimenti.
  • il 29/12/2011 07:40
    Compatire, patire insieme, partecipare.
  • Gianni Spadavecchia il 07/12/2011 23:18
    Non tutto d'accordo. Forse per alcuni "tratti" e circoastanze coincide questa affermazione.
  • mariateresa morry il 03/10/2011 18:41
    Il Buddismo si pone come ricerca del superamento della sofferenza e del dolore,
    Siddharta, il Budda, rimase colpito quand'era principe, della sofferenza umana che lo circondava. Tutt'oggi potremmo dire che la vita dell'uomo anche nell'opulento occidente,è improntata al soffrire, lottare, spesso patire. Anche una società fortemente competitiva può creare dolore e disagio. Condividere la sofferenza, aiutare il prossimo a sopportarla non girando il capo dall'altra parte, ha in sè la rinuncia a voler sopraffare, a voler vincere, il che è il germoglio della violenza. Come detto dallo stesso Dalai Lama, la compassione intesa in tale senso di condivisione è un aspetto molto comune tra buddismo e cristianesimo.
  • Donato Delfin8 il 09/08/2011 17:48
    ah bè come la si vuole girare è sempre meglio la non violenza zi zi
  • il 02/08/2011 09:29
    se tutti aessero il tuo pensiero... non esisterebbe violenza...
  • ELISA DURANTE il 16/06/2011 12:02
    Compatire vuole dire "soffrire insieme". Io vorrei una non violenza che si basi sul "gioire insieme"