username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per me la scienza è fatalmente portatrice di valori. Pensando al discorso sul metodo mi viene in mente Galileo e le sue ragioni metodologiche. Non credo che la sua scienza fosse innocua, neutrale, innocente. Per la semplice ragione che le sue ricerche misero in crisi una prospettiva ideologica forte: quella fino ad allora sostenuta dalla Chiesa e dall'autorità scientifica appoggiata dal cardinal Bellarmino.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ELISA DURANTE il 30/08/2011 09:01
    La scienza dovrebbe essere oggettiva e cerca di esserlo il più possibile, ma vive nella Storia...
  • il 09/06/2010 20:04
    Da sempre la scienza ha messo in crisi la rigidità della chiesa che, solo raramente, è riuscita ad essere conciliante ed ad accettare l'evidenza del realismo scientifico.