username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho scritturato Renato Zero e Amedeo Minghi perché avevo intuito che avevano dei grandi numeri. Però erano molto avanti coi tempi. Infatti io non sono riuscito a portarli al successo, ci sono arrivati dopo dieci anni. La mia era una piccola casa discografica, non avevo la forza di trattenere per dieci anni un artista che vuole esplodere. Però, per lo meno, ne avevo intuito il talento e la predestinazione al successo.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ELISA DURANTE il 12/08/2011 07:12
    Bravo! Intuitivo! Chi l'avrebbe mai immaginato!?!
  • Donato Delfin8 il 28/02/2011 17:08
    Già stendiamo un vielo pietoso... bisognerebbe spingere e non trattenere