username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nella ricerca del tormento, nell'accanimento alla sofferenza, solo il geloso può competere con il martire. Eppure, si canonizza l'uno e si ridicolizza l'altro

 


7 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 17/07/2013 19:20
    La gelosia è tanto più ridicola quanto più pretende di presentarsi come seria.
  • rossella loconte il 21/05/2012 12:05
    un geloso ossessivo è un martire di se stesso
  • Donato Delfin8 il 25/05/2011 12:08
    ah bè puoi anche tenerteli... diceva l'altro!
  • Bruno Briasco il 23/05/2011 16:42
    Concordo con Elisa che saluto caramente
  • ELISA DURANTE il 23/05/2011 10:55
    Ma il geloso soffre per una condizione umana, sua, individuale, il martire per un ideale (esempi: 1 - martiri cristiani, per coerenza con la fede; 2 - Salvo D'Acquisto si autoaccusa di un fatto non compiuto e viene condannato a morte salvando così tutti gli altri uomini del paese dove presta servizio).
  • elio roberto rinaldi il 18/05/2011 18:10
    gelosia e' "amare"(?) corrosi dal tormento e dal larvo del dubbio atroce
  • Maddalena Gatto il 27/04/2010 09:31
    Sì, in effetti, c'è qualcosa che li accomuna, sebbene siano così distanti