username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Afflitto da un complesso di parità. Non si sente inferiore a nessuno

 


14 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 20/05/2014 08:12
  • cristiano comelli il 23/06/2012 12:37
    Grandissimo Flaiano, con la sua inconfondibile penna riesce, attraverso l'innato dono della sua ironia, a diffondere concetti importanti; non sentirsi inferiori a nessuno credo sia un dogma che si deve portare nel cuore: tra noi uomini vi deve esserecomplementarità, alcuni hanno qualità che altri non hanno e dobbiamo tutti socializzare verso altri le nostre risorse positive, ma questo non ci rende gli uni inferiori agli altri, ci rende anzi autenticamente uomini.
  • il 17/05/2012 18:14
    Ecco il solito inimitabile Flaiano.
  • il 21/02/2012 14:48
    stupenda
  • Salvatore Maria Tilaro il 02/09/2011 19:55
    flaiano:l'Immenso! occorre essere per forza essere vincenti? I perdenti s'incazzano! Meglio essere... pareggianti!
  • Donato Delfin8 il 09/08/2011 00:29
    ottimo giochino di parole.
  • ELISA DURANTE il 06/08/2011 11:45
    A quante persone si adatterebbe a pennello questa frase!
  • Virginio Giovagnoli il 12/01/2011 15:35
    Sono daccordo con il signor Riboldi il complesso di superiorità o inferiorita porta solo dispiaceri e dolori
  • il 14/09/2010 15:35
  • Aldo Riboldi il 15/08/2010 20:28
    Meglio afflitto da un complesso di parità che da uno di superiorità... Così in parità possiamo dialogare e ascoltarci meglio!
  • patrizia chini il 05/04/2010 15:38
    un pensiero che si adatta ai "grandi", quindi Flaiano l'ha detto in condizione di verità...
    bisogna stare attenti a non avvicinarlo ai superbi e ai deficienti
  • il 01/04/2010 17:00
    Davvero simpatico il Flaiano, oltre che estremamente sveglio
  • Francesco Scardone il 24/02/2010 20:45
    ecco si è questa la giusta definizione!^^
  • Sandrino Aquilani il 01/02/2010 12:01
    Flaiano è incorreggibile, una ne pensa cento ne scrive. Pungente come sempre. Mi piace, anche se con i suoi pensieri spesso in contrasto con il mio carattere.