accedi   |   crea nuovo account

Frasi di Enzo Biagi

Ti piace Enzo Biagi?  


Pagine: 123456

Credo che la libertà sia uno dei beni che gli uomini dovrebbero apprezzare di più. La libertà è come la poesia: non deve avere aggettivi, è libertà

   8 commenti     di: Enzo Biagi


Ragazzi, siete liberi di scrivere quello che volete. Ma sappiate che l'editore di questo giornale si occupa di petrolio e di zucchero. Perciò, se vi capitasse di scrivere di questi due argomenti, vi prego di informarmi

   5 commenti     di: Enzo Biagi


I giornali sarebbero ansiogeni? Ma la Bibbia non comincia forse con un delitto?

   8 commenti     di: Enzo Biagi


Il bello della democrazia è proprio questo: tutti possono parlare, ma non occorre ascoltare

   6 commenti     di: Enzo Biagi


Ferrari non è un industriale ma un sognatore. Non creò solamente un'auto ma un modo di essere, una leggenda. Pochi si possono paragonare a lui... e pensare che a 19 anni piangeva perché non sapeva che fare della propria vita

   5 commenti     di: Enzo Biagi


A Milano gli affari si combinano con un colpo di telefono, a Palermo anche con un colpo di lupara

   12 commenti     di: Enzo Biagi


La società è permissiva nelle cose che non costano nulla

   11 commenti     di: Enzo Biagi


Di Berlusconi si è detto tutto, alcuni sostengono abbia fluidi particolari ma per quanto ne so il signore concesse solo a Colleonitre di quelle cose che come le suore e i carabinieri sono distribuiti a coppie.

   6 commenti     di: Enzo Biagi


La democrazia è fragile, e a piantarci sopra troppe bandiere si sgretola

   9 commenti     di: Enzo Biagi


Considero il giornale un servizio pubblico come i trasporti pubblici e l'acquedotto. Non manderò nelle vostre case acqua inquinata

   14 commenti     di: Enzo Biagi




Pagine: 123456

Frasi Enzo Biagi (1920-2007) è stato uno scrittore, conduttore televisivo e uno dei più famosi giornalisti italiani del XX secolo.
Negli ultimi anni della sua lunga carriera Enzo Biagi ha condotto il programma tv "Il fatto", trasmissione di approfondimento politico cancellata dai palinsesti RAI dopo il cosiddetto editto Bulgaro di Silvio Berlusconi.