username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tra le cose ritenute giuste dalla legge, quelle che sono comprovate come vantaggiose ai rapporti sociali reciproci devono essere considerate giuste, se appaiono così a tutti. Ma se qualcuno pone una legge che non risulti vantaggiosa ai rapporti sociali reciproci, essa non ha più la natura del giusto. Se poi ciò che è stato ritenuto in conformità con la giustizia venga a cambiare, ma per un certo tempo sia conforme alla prenozione del giusto, esso era nondimeno giusto per quel periodo di tempo rispetto a quelle persone che non si disturbano per vane chiacchiere ma guardano ai fatti

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 22/02/2011 18:31
  • il 09/09/2010 23:34
    Trovo magnifico tutto il discorso;tra i più belli in assoluto sulla legge. Davvero bellissimo
  • Matteo Barbarossa il 20/04/2010 12:12
    Spettacolare. Una grande verità sulla legge, che testimoniano quanto il giusto e l'ingiusto variano col cambinamento della cultura. Quindi di conseguenza anche le leggi cambiano. Così un giorno una legge che cinquant'anni prima non andava oggi viene giustificata.
  • Maddalena Gatto il 02/01/2010 12:18
    Mi pare abbastanza ragionevole