username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

È una reazione frequente tra i drogati quella di compiacersi del fatto di drogarsi. Io mi compiacevo di bere, anche perché grazie all'alcool la fantasia viaggiava sbrigliatissima.

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • eleonora il 25/05/2014 16:29
    infatti.. quando dico non bevo, non fumo, non mi drogo molti rispondono: che tristezza!
  • patrizia chini il 30/12/2012 09:18
    ci si compiace del peggio quando non si ha meglio
  • giuseppe il 19/08/2012 09:08
    Non
    c'è
    cosa più bella
    che aprire
    l'inconsci
    sensi da sobrio
    per donare
    una
    emozione al mondo.
    L'armonia
    nasce dal vento
    si ferma fra i viali
    sboccia
    un fiore ai monti
    s'eleva nel mare
    si ferma su di uno scoglio
    brilla
    negli
    occhi d'amore.
    La penna
    la ferma
    su di un foglio
    ed è
    luce dei cuori
  • il 12/06/2012 00:14
    Essere artisti sotto l'effetto di sostanze stupefacenti è sleale nei confronti dell'arte e degli artisti che non ne fanno uso.
  • rosaria esposito il 05/05/2011 21:51
    è l'amore per la differenziazione.. per affermare il proprio io... l'esistenza di sè.. unica
  • Donato Delfin8 il 02/05/2011 20:02
    eh già un viaggio andata e ritorno però
  • Bruno Briasco il 02/05/2011 11:50
    Meglio sarebbe evitare di esserne schiavi... moralismi a parte...
  • Inchiappa Vito I Song il 16/09/2010 21:07
    La differenza consisteva nel fatto che eri tu a servirti dell'alcool e adominarlo. Non era esso l'autore delle tue stupende opere.
  • Nilla Qualunque il 10/04/2010 18:47
    azzeccatissimo ecco perchè adoro il Rhum.
  • il 07/04/2010 21:13