username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La donna? Solo il diavolo sa cos'è.

 


23 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/07/2014 19:39
    Bravo!
  • massimo vaj il 11/05/2014 12:01
    Lo sanno anche le donne che i due estremi dei loro modi di essere si detestano a vicenda.
  • Sandro il 18/12/2013 13:41
    >>>>
    ma temo che la donna che che se ne dica abbia una marcia in più.. per tanti motivi
    >>>>

    augusta, in merito ti consiglio di leggere i post di "joker" e "silverback", in questa discussione risalente a dieci anni fa.

    http://questionemaschile. forumfree. it/? t=780616
  • augusta il 18/12/2013 11:22
    allora bellissimo Sandro leggo ora il tuo lungo commento... mi sembri un po' incazzato.. ma dai il mondo delle donne non è poi così male come pure per gli uomini... credo che cmq alcune tue riflessioni siano esatte... ma temo che la donna che che se ne dica abbia una marcia in più.. per tanti motivi 1 in assoluto essere madre... e quì ci sarebbe d'aprire un enciclopedia... ma se vuoi vai a leggerti alcune mie ne rimmarai sorpreso... ti consiglio.. di leggere per prima LA PARTE NOBILE DELLA DONNA... e vedrai critiche che ci sono a riguardo... 1 beso di ammirazione...
  • Sandro il 18/12/2013 10:06
    Anche frasi del tipo "La donna è la cosa più bella che c'è nell'universo", cosa significano? A che servono queste sciocche esagerazioni? Queste sono idealizzazioni, illusioni che generano solo disastri. Molto meglio un sano disincanto.
    -------------------------
    Per inciso: quando mai una donna dirà qualcosa del genere nei confronti degli uomini? Ovviamente mai. Anzi, ogni occasione è e sarà buona per le suddette, per denigrare il sesso maschile in toto. Perciò...
  • Sandro il 18/12/2013 09:02
    Sciocchezze. Il fatto è che l'uomo tende a mitizzare la femmina umana (oggi come ieri), che non è affatto così "misteriosa e incomprensibile"; anzi...
    Ad esempio, innumerevoli volte mi è capitato di ascoltare amici e conoscenti che, nel tentativo di "rimorchiare" una donna, dicevano:
    "Come si fa a capirle?"

    La domanda che in realtà si stanno facendo, non è come fare a capirle, ma come fare a conquistarle o come fare a tenertele, soprattutto come fare a interessarle, che sono cose profondamente diverse.

    Il fatto è questo: a una femmina di bellezza media per attrarre un uomo basta "schioccare le dita": ergo, la suddetta ne deduce che gli uomini sono "esseri semplici e stupidi" e che a loro basta poco.

    Questo è dovuto principalmente al fatto che per motivi sia naturali che culturali, sono gli uomini ad andare dalle donne e non viceversa, per cui loro sono abituate a ottenere un risultato con un minore sforzo.
    Se invece un uomo ha esigenze diverse e non ci sta con una donna, viene definito (sia dalle donne che dagli uomini) gay, impotente, tonto, rincoglionito, complessato, etc, il tutto condito dalla solita, ferale e banalissima frase: "Non esistono più gli uomini di una volta" (di rimando si potrebbe o biettare: e le donne di una volta? dove sono...?).

    Alcune rare (ma molto rare) donne ci provano una volta, non va e allora dicono: "Noi donne non ci proviamo perché o scappano, oppure ci stanno e pensano che sei una puttana".
    Il fatto è che se ci provi per forza di cose un certo numero di volte andrà male; è un po' come cercare la chiave giusta da un mazzo che non conosci: vai per tentativi.
    Se una donna non ci sta comunque nessuno dice che "scappa" o che è "lesbica" o "rincoglionita".

    Quindi l'uomo riceve una certa pressione a starci, dagli ormoni in primis e poi da una certa parte di giudizio sociale.

    Per l'uomo medio invece attirare una donna è molto più difficile.
    Primo: per motivi naturali e culturali è lui a doverci provare e questo implica che è lui a dover fare qualcosa; e spesso la cosa più difficile è capire cosa.
    Siccome non sai che cosa fare per attirare l'attenzione, pensi: "ummh... ma come è complicata".
    In realtà le cose stanno in modo semplice: non le interessi e se riesci ad attirare la sua attenzione soltanto con trovate funamboliche, non è perché le piacciono le trovate funamboliche, è perché non le piaci tu.
    Capirla in questo caso è molto semplice: non le piaci.

    Secondo: dopo un po' di porte in faccia che ti prendi, abbassi per forza di cose il tuo standard e se una ci sta con te, quasi la ringrazi di averti dato l'obolo di guardarti in faccia.

    Mediamente si dice che la femmina ha una sessualità più complessa di quella maschile: falso.
    Ha meno desiderio, anche se gli stessi Antichi asserivano che la femmina è "molto più vogliosa" (altro mito maschile...)..

    Spesso si dice che l'uomo "non può nemmeno immaginare la complessità della sessualità femminile": falso.
    È il contrario.

    Anni fa un tizio fu arrestato perché fotteva le foto delle lapidi di ragazze morte.
    Il cosiddetto maniaco. Ok, una cosa brutta, per carità.
    Fottere le foto sulle lapidi non è certamente bello, però ai fini del nostro discorso, volevo chiedere: avete mai visto donne fare cose simili?
    Mi si dirà, no, le donne da brave bambine lo prendono in tre orifizi diversi e in ciò finisce la variabilità e complessità della loro sessualità.

    Prendiamo le chatline: sono destinate quasi esclusivamente ad un pubblico maschile, quindi gli uomini riescono ad eccitarsi soltanto con una voce?
    Bene, vogliamo dire che l'eros maschile ha più sfumature?

    Ed è per questo che dico, che una donna, non può neanche immaginare la sessualità di un uomo: cosa ci trovava quel tipo di eccitante nella morte?
    Può una donna capire questo desiderio, seppure deprecabile?
    La mente di un uomo per una donna è un mistero, nel bene e nel male è un abisso, altro che chiacchiere.

    Una volta una tizia mi disse che il computer non ha nulla di interessante, perché dopotutto "è solo una scatola".
    Le ho risposto che è l'unica scatola che può contenere il mondo intero, nonostante sia solo una scatola.

    Una mi ha detto che la meditazione buddhista è una stronzata, perché fai una cosa da vegetali.
    Perché un uomo come Siddharta Gautama, pieno di ricchezze e di agi, si è ritirato dal palazzo ed è andato a vivere "come un vegetale" isolato da tutto e da tutti?
    Che cos'era che gli mancava? Aveva tutto...
  • Raffaele Arena il 06/12/2013 22:41
    Mi stupisco che un'autore così stimato, affermi una cosa del genere. Forse nel momento in cui ha scritto o dichiarato una cosa del genere, doveva essere in collera. Magari con una donna che con cognizione di causa, lo ha lasciato immerso nel suo "filosofeggiare". Tra l'altro neppure il diavolo può "giocarla" ad una donna, considerato il motto che lei ne sà sempre una di più di lui!
  • Mariapina Abate il 05/12/2013 20:45
    perchè pretendere di capire la donna...? La donna è mistero in quanto tale...
  • franco buniotto il 05/12/2013 09:18
    La donna è la cosa più bella che c'è in tutto l'universo
  • augusta il 05/12/2013 07:52
    intanto.. il diavolo non esiste... è tutta una storia di milenni che ci trasciniamo... la donna invece è un essere straordinario e solo la storia la messa da parte inneggiando la grande figura dell'uomo... naturalmente rimane una mia personalissima opinione..
  • rescaldani franco il 05/12/2013 07:44
    la donna è .
  • il 07/05/2013 09:49
    Bisogna prendere atto che quando Iddio creò la donna, la creta si era un po' asciugata, e quindi...
  • Michele Giuliano il 20/09/2012 13:02
    Misogino?! Forse! Fatto è che già è difficile capire se stessi figuriamoci capire un altro. Addirittura la donnna poi!!! Credo che neppure il divolo ci risesca. E comunque... lo scopriremo solo vivendo!!!
  • cristiano comelli il 17/07/2012 23:38
    Mamma mia che polveriera potrebbe esplodere con una frase del genere. La ricchezza della donna sta proprio nel fatto che non si riesce a capirla fino in fondo. Ha sempre qualcosa che sfugge alla comprensione dell'uomo, lei lo ha capito bene e noi... rincorriamo.
  • Fernando il 07/03/2012 01:11
    forse nemmeno lui...
  • Domenico Esposito Mito il 09/07/2011 11:02
    "io non ci capisco niente"... uhm... ma qual era il personaggio che lo disse? Forse Dmitrj ne I Fratelli Karamazov? Non ricordo. Comunque anche l'uomo è un povero disgraziato che deve sopportare la donna. Beh, ci dobbiamo sopportare a vicenda.
    P. S. non credo affatto che ne sappia una più del diavolo, visto che ci sono tante donne stupide.
  • Francesca La Torre il 09/06/2011 12:00
    È una povera disgraziata che deve sopportare l'uomo!
  • Donato Delfin8 il 21/02/2011 18:31
    Ah bè allora... povero diavolo
  • Virginio Giovagnoli il 20/02/2011 18:03
    Non credo che il diavolo sappia cosa è.
    La donna si dice ne sappia una più del diavolo.
  • Donato Delfin8 il 08/01/2010 10:47
    Vero
  • paolo veronesi il 29/12/2009 21:19
    forse lo sa anche la donna stessa
  • Donato Delfin8 il 10/03/2009 10:35
    Dovrebbero esserci le eccezioni.. speriamo bene
  • il 10/03/2009 09:24
    Addirittura!!