username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non c'è al mondo nulla di più difficile della franchezza e nulla di più facile dell'adulazione. Se nella franchezza anche solo una centesima parte suona falso, subito ne nasce una dissonanza, e poi uno scandalo. Se nell'adulazione invece è anche tutto falso fino all'ultima nota, anche allora essa è gradevole si ascolta non senza piacere; sarà un piacere grossolano ma pur sempre un piacere. E per quanto grossolana sia la lusinga, almeno metà di essa sembra assolutamente verità

 


5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 16/09/2011 05:45
    Fedor ha espresso il concetto in maniera un po' confusa per me... tanto che mi è venuto un nodo al cervello!
    Però, tuttavia, sento che ha qualcosa a che fare con un aforisma che ho scritto circa un anno fa che dice proprio così: A volte la sincerità è scomoda e sgradevole... ma spesso ci toglie d'impaccio da situazioni che altrimenti diventerebbero ancora più scomode e sgradevoli della sincerità in sé!
    Che ne pensate!?
  • ELISA DURANTE il 21/08/2011 12:19
    È così che si infinocchiano gli scemi...
  • Pala Giuseppe Damiano il 01/06/2011 14:02
    La franchezza estrema è pericolosa, si corre il rischio di passare per bugiardi.
    L'adulazione è serva e come tutti i servi pretende una ricompensa, è facile riconoscerla.
  • Virginio Giovagnoli il 20/02/2011 16:25
    Si agisce così solo per subdola convenienza se no per cosa altro.
  • il 15/02/2011 19:03
    Uno dei miei preferiti