accedi   |   crea nuovo account

Frasi di Fernando Pessoa

Ti piace Fernando Pessoa?  


Pagine: 1234

Non amiamo mai nessuno. Amiamo solamente l'idea che ci facciamo di qualcuno. È un nostro concetto (insomma, noi stessi) che amiamo. Questo discorso vale per tutta la gamma dell'amore.

   5 commenti     di: Fernando Pessoa


Sei solo. Non lo sa nessuno. Taci e fingi

   9 commenti     di: Fernando Pessoa


Il poeta è un fingitore.
Finge così completamente che arriva a fingere che è dolore il dolore che davvero sente.

   4 commenti     di: Fernando Pessoa


Due persone dicono reciprocamente "ti amo", o lo pensano, e ciascuno vuol dire una cosa diversa, una vita diversa, perfino forse un colore diverso o un aroma diverso, nella somma astratta di impressioni che costituisce l'attività dell'anima.

   0 commenti     di: Fernando Pessoa


Essere stanca, sentire duole, pensare distrugge

   1 commenti     di: Fernando Pessoa


Un tramonto è un fenomeno intelettuale

   4 commenti     di: Fernando Pessoa


Non so chi sono, che anima ho.

   4 commenti     di: Fernando Pessoa


Il più alto fra noi è solo uno che conosce da più vicino il vuoto e lincertezza del tutto. Può essere che ci guida un'illusione; ma, certamente; non la coscienza

   1 commenti     di: Fernando Pessoa


Non subordinarsi a niente, né a un uomo né a un amore né a un'idea; avere quell'indipendenza distante che consiste nel diffidare della verità e, ammesso che esista, dell'utilità della sua conoscenza. [...] Appartenere: ecco la banalità. Fede, ideale, donna o professione: ecco la prigione e le catene. Essere è essere libero.

   2 commenti     di: Fernando Pessoa


I fuochi fatui della nostra putredine, sono almeno luci nelle nostre tenebre

   1 commenti     di: Fernando Pessoa




Pagine: 1234

Fernando Pessoa, nato a Lisbona nel 1888, poeta e autore di prosa, è uno dei più originali e sorprendenti protagonisti della letteratura mondiale. Attratto dall'occultismo e dall'esoterismo, Pessoa è una figura complessa, che incarna la frantumazione dei valori e la crisi dell'uomo moderno. Ha scritto anche sotto gli eteronimi di Alberto Caeiro, Alvaro de Campos e Ricardo Reis, ciascuno caratterizzato da un proprio stile e da una propria biografia. Le sue opere più note:Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares; Una sola moltitudine, raccolta in due volumi a cura di Antonio Tabucchi, e Lettere alla fidanzata. Tra le sue poesie più note:Il poeta è un fingitore / finge così completamente / che arriva a fingere che sia dolore / il dolore che davvero sente.

Potrebbero interessarti anche