username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La cattiveria è rara, la maggior parte degli uomini si occupa troppo di se stessa per essere malvagia

 


11 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 24/12/2011 17:00
    Possibile... allora ogni azione compiuta per odio non è già più vera cattiveria... come non esiste il bene puro, nemmeno il male.
  • il 24/12/2011 16:59
    Possibile... allora ogni azione compiuta per odio non è già più vera cattiveria... come non esiste il bene puro, nemmeno il male.
  • Luigi Lucantoni il 10/11/2011 18:52
    condivido, gran parte del male che ci facciamo a vicenda è frutto di egoismo e indifferenza, non di sadismo
  • il 30/07/2011 06:33
    Ognuno di noi ha la sua dose di cattiveria,è sempre una questione di percentuali, poi dipende dalla nostra intelligenza e volontà controllarla. Sono convinta che la cattiveria come la bontà non sia solo un fattore innato, ma venga anche dalla nostra intelligenza e cultura, che sono le uniche cose che ci possono salvare...
  • Donato Delfin8 il 27/06/2011 16:58
    AH bè andiamo bene Nichelino... o egoisti o malvagi
  • Flavia Gazzillo il 23/06/2011 13:37
    mah.. spesso la cattiveria nasce proprio dal fatto che occupandoci troppo di noi stessi, finiamo per prevalicare sugli altri, ci dimentichiamo facilmente di cosa sia il rispetto, soffochiamo i rimorsi nella noncuranza.
  • vincenzo aruta il 16/06/2011 21:31
    Forse una volta era merce rara, oggi invece la cattiveria si vende e si compra a prezzi di realizzo.
  • Roberta Regina Morgana Rubeca il 13/01/2011 01:11
    Peccato che la cattiveria è tutto meno che rara...
  • il 03/12/2010 08:25
    L'autore, forse, non pensava alla cattiveria dei dittatori del suo tempo.
  • il 01/08/2010 16:05
    Purtroppo non è più così, oggi siamo circondati da cattiveria...
  • il 04/02/2010 15:49
    Alla luce di quanto avviene ogni giorno nel mondo, mi vedo costretta a dissentire. La malvagità è invece sin troppo diffusa, tanto da aver anestetizzato questa nostra società.