username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tutti gli uomini per necessità nascono e vivono infelici

 


16 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 06/06/2014 18:51
    L'esistenza è l'espressione del possibile, ed è anche una necessità, perché se non lo fosse non ci sarebbero altre ragioni che possano motivare la potenzialità inespressa a esprimersi. Necessità, ma anche contingenza, perché è contingente tutto ciò che non ha in sé la propria regione d'essere, ed è necessaria perché la sua essenziale ragione d'essere risiede nel Principio del quale la manifestazione dell'esistenza è l'espressione nella molteplicità. Infine l'infelicità è la condizione necessaria al concepimento, e al raggiungimento, di una possibile felicità. Dubito fortemente che il Leopardi abbia avuto la consapevolezza di ciò che ho appena scritto, ma la sua affermazione, anche se avrebbe potuto essere più dettagliata e chiara, non è necessariamente la conseguenza del pessimismo che con Leopardi ha toccato vertici da bombola d'ossigeno.
  • il 24/05/2013 11:22
    E che altro avrebbe potuto affermare?
  • Terry Di Vetta il 19/04/2013 05:44
    Tutti gli uomini per necessità nascono e vivono felici, tranne alcuni che ahimè nascono pessimisti!
  • Tinelli Tiziano il 19/09/2012 13:13
    Giacomo... mi sei sempre stato sull... o stomaco.
    parla per te, sfigato, rachitico saccente.
  • Luana D'Onghia il 10/07/2012 21:56
    Ed é grazie all'infelicità che nasce l'arte.
  • augusta il 15/01/2012 10:12
    bellissimo john perfettamente in linea con te...
  • John Barleycorn il 15/01/2012 05:37
    Più che per necessità per forza di cose.
  • Alessia Torres il 19/05/2011 18:37
    Il pessismismo comsico di L. non si smentisce mai.
  • Donato Delfin8 il 06/04/2011 21:28
    Ah bè come l'uovo e la gallina?
  • il 21/03/2011 16:38
    Mi risulta che Leopardi non lo fosse... anzi
  • Virginio Giovagnoli il 18/02/2011 20:43
    Tutti gli uomini nascono felici, poi magari diventano infelici... almeno credo.
  • Francesco Valendino il 15/12/2010 15:34
    é grazie a questo che nascono i più grandi capolavori dell'arte
  • Marco Giardina il 14/11/2010 19:10
    grazie al fatto di essere infelici, che noi uomini non ci fermiamo mai e alimenta la speranza e guardiamo avanti, e non guardiamo la sedia, per sederci, ma le strade per poter camminare
  • Peter alias probity il 14/11/2010 15:46
    per necessità nascono infelici, per eventuali vicissitudini possono vivere altrettanto infelici
  • Marco Giardina il 02/10/2010 12:42
    necessità? razionalità o irrazionalità.. se sapessimo i limiti della mente.. cosa potremmo fare?
  • clem ros il 16/07/2010 08:23
    Caro Giacomo, non sono le necessità a far vivere infelici gli uomini, ma le vicessitudini. È vero che la felicità è fatta di attimi, ma godiamoceli.