username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Se la natura non mi ha dato le ali, forse non è mio destino volare

 


14 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gabriele Zarotti il 06/03/2013 21:48
    In effetti, so di uno che non la pensava così e ci ha rimesso le penne. Ma mi rifiuto di credere che faccia testo.
  • Gianni Spadavecchia il 19/12/2011 23:28
    bravissimo Giorgio, ma provarci è lecito.
  • Raffaele Arena il 21/09/2011 02:27
    Pero' deduzione da angelo invidioso, nato senza ali? Mi pare anche scontatina pero'
  • ELISA DURANTE il 20/06/2011 09:24
    Non è destino, infatti, ma è desiderio, e volontà !
  • Francesca La Torre il 01/05/2011 08:15
    Essere un uomo e non un volatile, forse non e' destino!
  • Donato Delfin8 il 15/03/2011 20:15
    Ah bè c'è sempre L'Alitalia
  • rosaria esposito il 15/03/2011 17:25
    se sai essere contento di quel che sei le ali spunteranno...
  • il 22/02/2011 18:47
  • Gianni Spadavecchia il 19/02/2011 19:07
    Ognuno di noi deve riconoscere i suoi limiti quindi... ed essere realista;ma credo, che debba comunque cercare di realizzare tutti i suoi sogni...
  • rainalda torresini il 01/12/2010 13:59
    nel senso letterale sono d'accordo. Ma le ali della fantasia sono quelle che ci rendono liberi di andare in altri mondi, in altre strade lontane nel tempo e nello spazio e anche nella creatività che non deve mancare mai per sopravvivere alla vita terrena... beati i bambini e i loro occhi che vagano nell'immaginario. C'è sempre tempo per tornare indietro e riprendersi una parte di vita non vissuta prima che gli altri te ne costruiscano una secondo il loro credo...
  • il 17/11/2010 10:43
    Ti ha dato l'immaginazione, che non è poco...
  • il 19/09/2010 08:31
    Lasciando stare le ali della fantasia, della libertà quelle degli angeli e via dicendo, presa ad litteram, direi che sia un'affermazione inconfutabile.
    Accettare i limiti della nostra condizione è segno di maturità, non di resa.
    Non confondiamoli con i limiti che ci sono imposti, casomai. Ma non è il senso di questa frase.
  • il 11/09/2010 12:55
    La frase, per quanto mi riguarda, è negativa come poche. Perché non c'è un criterio certo per stabilire (a priori) quando non si hanno ali (che tradotto in parole povere significa avere l'abilità di fare o aspirare a qualcosa). É proprio quest'assenza di criterio preliminare che obbliga ognuno di noi a dare il massimo per il raggiungimento di un obiettivo. Diversamente c'è la resa prematura.
  • il 15/06/2010 15:29
    Le nostre ali sono rappresentate dalla nostra fantasia e sono sufficienti per volare anche molto in alto.