username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La libertà vera ha un intrinseco contenuto di moralità, irrinunciabile.

 


7 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 02/06/2014 10:36
    Andreotti era un mafioso prestato alla politica e ha avuto tanto di quel pelo sullo stomaco da far sentire inadeguati tutti i lupi del pianeta.
  • massimo vaj il 08/05/2014 20:34
    Non è così, la morale è determinata dall'intrusione indebita del sentimentalismo nei princìpi che morali non devono essere, perché il sentimentalismo è variabile in dipendenza delle latitudini culturali che lo hanno determinato, mentre i princìpi non devono mutare, se si fregiano dell'universalità che necessariamente è loro connessa.
  • il 07/06/2013 11:58
    Giusto disse il servo.
  • giuseppe il 10/10/2012 03:52
    Lacrime possiam versare, mentre l'Italia muore, per dignità sociale, su questo sacro altare. Se la mangiò l'avaro, se la spolpò il potere, è parlano blaterando demoni per mestiere
  • cristiano comelli il 25/04/2012 14:53
    Andreotti sta alla moralità come io sto a una cattedra di sistema e controllo della spesa pubblica, zero.
  • francesco verducci il 03/04/2012 15:41
    Ogni modo di vivere ha la sua morale, è vero, ma la libertà consiste proprio nel poter costruirsi la propria morale mentre la morale tende ad imporsi. È una contraddizione! Ma è così. Libertà e morale sono destinate a contrastarsi a vicenda pur convivendo necessariamente.
  • giancarlo milone il 28/01/2010 15:09
    La libertà è relativa, ovvio, è un bene comune, ma io non la sacrificherei per la moralità, i principi morali solo proprio quelli che siamo liberi di rispettare, o meno, ma all'interesse della comunità