username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Jean Anouilh

Ti piace Jean Anouilh?  


Fino al giorno della morte, nessuno può essere sicuro del proprio coraggio.

   4 commenti     di: Jean Anouilh


Tutti vogliamo affittare per tutto l'anno, e non possiamo mai farlo per più di una settimana o d'un giorno. È l'immagine della vita.

   1 commenti     di: Jean Anouilh


Per ciascuno di noi v'è un giorno, più o meno triste, più o meno lontano, in cui si deve infine accettare di essere uomo.

   2 commenti     di: Jean Anouilh


Per i tiranni la clemenza è un modo elegante di farsi pubblicità.

   1 commenti     di: Jean Anouilh




Jean Anouilh è stato drammaturgo francese, nato a Bordeaux e di origine basca. Studente di Legge a Parigi, con poco profitto, abbandonò presto la vita universitaria per dedicarsi completamente alla sua più grande passione, il teatro; risale proprio a quel periodo l'incontro con Giraudoux, scrittore e regista che influenzerà enormemente la sua produzione. Negli anni '40, tempo dell'occupazione nazista in Francia, fu accusato di collaborazionismo: pur non completamente fondate, Anouilh rimarrà marchiato a vita da queste accuse. Tuttavia, il suo indiscusso talento gli varranno il Prix mondial Cino Del Duca nel 1970 e, dieci anni dopo, il Grand Prix du théâtre de l'Académie française. La sua opera, estremamente varia, ha toccato numerose tematiche; idee costanti si costruiscono sulla conflittualità, sia interiore che nei rapporti col prossimo, dell'individuo, che ci regala personaggi indecisi, rassegnati, incompresi. Tra le sue migliori opere si ricordano Antigone, Il viaggiatore senza bagaglio e La selvaggia.