username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Jean Cocteau

Ti piace Jean Cocteau?  


Pagine: 12345

La caduta degli angeli non sarà forse la caduta degli angoli?

   5 commenti     di: Jean Cocteau


L'arte è la scienza resa chiara

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Il tatto nell'audacia, è sapere fino a che punto ci si può spingere troppo avanti

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Se non ci fossero le calze, le gambe delle donne sarebbero soltanto mezzi di locomozione

   4 commenti     di: Jean Cocteau


L'indù povero chiede meno l'elemosina dell'egiziano povero. Chiede l'elemosina con minor bassezza. È uno stile più ipocrita, più pericoloso

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Il piacere dei giovani è la disubbidienza, il guaio è che oggi non ci sono più ordini.

   2 commenti     di: Jean Cocteau


Se un eremita vive in uno stato d'estasi, la sua mancanza d'agi diventa il benessere supremo: deve abbandonarla

   4 commenti     di: Jean Cocteau


Amare, dormire a occhi aperti, aspettare miracoli, questa fu l'unica mia politica

   0 commenti     di: Jean Cocteau


Quando un'opera sembra in anticipo sul suo tempo, è vero invece che il tempo è in ritardo rispetto all'opera

   1 commenti     di: Jean Cocteau


Il poeta vive nel mondo «reale». Lo si teme perché mette l'uomo col naso nelle sue caccole. L'idealismo umano cede di fronte alla sua probità, alla sua inattualità , al suo realismo che la gente considera pessimismo, al suo ordine che chiama anarchia. Il poeta è antiprotocollare. Si è creduto per molto tempo che fosse il capo del protocollo della inesattezza. Il giorno in cui il pubblico ha capito quello che era veramente, lo ha temuto

   0 commenti     di: Jean Cocteau




Pagine: 12345