accedi   |   crea nuovo account

Frasi di Jean-Jacques Rousseau

Ti piace Jean-Jacques Rousseau?  


Pagine: 123

Più il corpo è debole, più comanda, più è forte, meglio obbedisce.



Non appena gli affari pubblici cessano di essere il principale interesse dei cittadini, e questi preferiscono occuparsi del loro portafogli piuttosto che della loro persona, lo Stato è già sull'orlo del disastro



L'uomo nasce libero ed ovunque è in catene



"Adoro la libertà, aborro le strettezze, lo stento, l'assoggettamento. Il denaro che ho nella borsa finché dura mio assicura l'indipendenza dal darmi pensiero per trovarne dell'altro. Il denaro che si ha è lo strumento della libertà, quello che si insegue è lo strumento della schiavitù"



Il falso è suscettibile d'una infinità di combinazioni, ma la verità ha solo un modo d'essere.



Oserò esporre qui la più grande, la più importante, la più utile regola di tutta l'educazione? È di non guadagnare tempo, ma di perderne.



La sola abitudine che si deve lasciar prendere al bambino è di non prenderne nessuna.



La mia immaginazione, che nella giovinezza andava sempre in avanti ed ora va ritoso, compensa con quei dolci ricordi la speranza che ho perduto per sempre. Non vedo più nulla nell'avvenire che mi tenti, solo i ritorni del passato possono lusingarmi, e quei ritorni così vivi e così veri nel periodo di cui parlo mi fanno spesso vivere felice nonostante le mie sventure



I depositari del potere esecutivo non sono i padroni del popolo, bensì i suoi funzionari ; esso può nominarli o destituirli quando gli piaccia



È contro le leggi di natura che pochi uomini rigurgitino del superfluo mentre le moltitudini affamate mancano del necessario





Pagine: 123