username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Se uno loda un altro si mette alla pari con lui

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppe Vita il 19/11/2014 16:38
    Certo, perché chi sa lodare una persona che è meritevole, è anche lui meritevole di lode, in quanto riconosce le qualità altrui senza, però, vantarsi. Aforisma molto apprezzato avendo esso anche valore istruttivo.
  • massimo vaj il 28/05/2014 10:18
    Goethe è decisamente poco dotato intellettualmente, tanto poco da non rendersi conto che Gesù è lodato da tutti i credenti, e nessuno di loro cerca di mettersi sullo stesso suo piano.
  • massimo vaj il 10/05/2014 17:00
    Che idiozia, dipende dalle intenzioni per le quali si lodano gli altri. Riconoscere la superiorità intellettuale di qualcuno non rende di certo intelligenti più di quanto si era prima di farlo.
  • Dino Borcas il 09/12/2011 20:54
    o sopra...
  • il 14/06/2011 05:31
    voto 10 e "lode" per questa frase!
  • Donato Delfin8 il 22/04/2011 12:41
    Eugenio riconosce un altro Eugenio zi zi
    ma a volte dipende anche da Eugenio
    Ottimo
  • Rovena Bocci il 21/04/2011 19:21
    La spiego allora:
    Solo chi riconosce il valore dell'altro, è di valore. Così è che Valgono alla pari.
    Chi ha l'Umiltà di riconoscere i pregi dell'altro, è lui stesso di valore, perchè sa ben vedere, e lodare chi ha ragione d'essere lodato.
    Diversa cosa l'adulatore falso e l'adulato (il quale viene nutrito con un chiucciaio vuoto).
  • enrico ziohenry il 29/11/2010 18:45
    Secondo me, chi loda, come chi giudica in generale, si pone presuntuosamente su un livello di superiorità insopportabile. diverso chi apprezza. ziohenry
  • Andrea Arvati il 09/03/2010 15:48
    non sono d'accordo ma forse non l'ho ben capita
  • Sandrino Aquilani il 07/01/2010 17:21
    È vero, se ci pensiamo bene, ma allora come si fa?