username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 11/06/2014 17:42
    Affermazione insensata perché contraddittoria. L'impossibile, a rigore, è una impossibilità che non appartiene alla Possibilità universale perché ne contraddice i princìpi. C'è, però, la possibilità di sbagliarsi dando a qualcosa di possibile le caratteristiche che sono proprie all'impossibilità. In questo caso si tratterà soltanto di correggere la propria convinzione errata, ed è questo volersi correggere che rappresenterebbe una novità, perché il nuovo che ne deriverebbe era già presente, ma offuscato dal nostro errato interpretare. Goethe, invece, crede che l'impossibile diventi possibile di colpo, solo attraverso l'umano crederlo tale. Cosa del tutto impossibile a verificarsi, perché se una realtà è impossibile che possa manifestarsi... significa che quella impossibilità è dovuta a una contraddizione che la oppone alla realtà dello stato dell'essere nel quale vorrebbe potersi realizzare, e che questa contraddizione le è implicita, oppure che a questa ipotetica realtà sarebbe anche possibile presentarsi all'interno dell'esistenza, ma in condizioni diverse da quelle che implica il piano di manifestazione sul quale l'umanità si trova a vivere.
  • Maddalena Gatto il 02/04/2013 23:24
    Sì, mi piace
  • alessandra palmas il 03/07/2011 15:45
    Bellissima citazione di Goethe!!!! E soprattutto molto vera e profonda e autentica!!!
  • ELISA DURANTE il 20/06/2011 11:45
    Sembra una frase scontata. Errore: non lo è affatto!
  • Donato Delfin8 il 03/06/2011 22:14
    d'accordissimo.
    come anche il possibile che non sia tutto lì
  • giancarlo milone il 01/06/2011 03:29
    La conoscienza umana è in eterna evoluzioni... sulla coscienza il dibbattito è più complicato
  • vincenzo aruta il 31/05/2011 10:15
    nati non fummo per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza, per veleggiare oltre le colonne d'Ercole alla scoperta dell'ignoto
  • Alessia Torres il 25/05/2011 21:43
    Ma certamente! Bisogna sempre andare oltre ciò che è certo... a volte la realtà può stupirci e così abbiamo fatto nuove esperienze ed appreso qualcosa di nuovo!
  • il 29/11/2010 09:21
    Certamente sì. Chi dà tutto per scontato o chi non osa l'inosabile non potrà mai dare vita a qualcosa di importante.
  • il 31/08/2010 12:55
    come l'uomo che scoprì come volare