username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli s'impari, ma perché si sappia che l'autore sapeva qualcosa

 


11 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 21/08/2014 16:56
    Il più delle volte succede proprio questo.
  • massimo vaj il 18/05/2014 12:33
    Dipende dalle intenzioni che ha avuto chi il libro ha scritto, e nulla impedisce che le due cose possano convivere dal momento che stanno su due piani diversi e che quando si insegna necessariamente si corre il rischio di essere fraintesi e scambiati per chi ha interessi diversi dall'insegnamento. Più leggo Goethe e meno lo reputo intelligente.
  • Grazia Denaro il 28/01/2012 00:15
    Dipende dal tipo di libro.
  • Francesca La Torre il 17/03/2011 10:29
    Ci sono autori cosi', ma c'e' sempre da imparare da tutti!
  • il 06/03/2011 08:49
    Nella vita c'è sempre molto da imparare.
  • Donato Delfin8 il 04/03/2011 23:51
    Al dire il vero non solo i libri
  • Virginio Giovagnoli il 02/03/2011 18:02
    Ogni periodo ha il suo libro e da ogni scritto s'impara qualche cosa.
  • il 13/10/2010 09:25
    Direi che sono parecchi i libri che hanno questo peccato originale.
  • Francesca La Torre il 06/04/2010 08:38
    Purtroppo e' vero: un libro e' "bello", quando e' in grado di insegnarci qualcosa, quando leggendolo, ci soffermiamo su una frase per riflettere e trarre delle conclusioni.
  • il 28/03/2010 10:24
  • paolo veronesi il 26/12/2009 14:34
    bisognerebbe aver la capacità (inimmaginabile) di leggere tutti i libri, in ognuno c'è sempre qualcosa da imparare