PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi di Jorge Luis Borges

Ti piace Jorge Luis Borges?  


Pagine: 12345

Gli specchi, e la copula, sono abominevoli, perché moltiplicano il numero degli uomini



Avevo compreso da tempo che non c'è cosa al mondo che non sia germe di un Inferno possibile; un volto, una parola, una pubblicità di sigarette potrebbero render pazza un persona, se questa non riuscisse a dimenticarli.



L'arte vuol sempre irrealtà visibili.



La gloria è una forma d'incomprensione, forse la peggiore.



Chi dice che l'arte non deve propagandare dottrine si riferisce di solito a dottrine contrarie alle sue.



Morire per una religione è più semplice che viverla con pienezza; lottare in Efeso contro le fiere è meno duro (migliaia di martiri oscuri lo fecero) che essere Paolo, servo di Gesù Cristo: un atto è meno che tutte le ore di un uomo.
La battaglia e la gloria sono cose facili.



C'è un concetto che corrompe e altera tutti gli altri.
Non parlo del Male, il cui limitato impero è l'etica; parlo dell'Infinito.



Ogni poesia è misteriosa; nessuno sa interamente ciò che gli è stato concesso di scrivere.



La vita stessa è una citazione.



Tutti i libri sono copiati





Pagine: 12345