username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La natura delle mie conoscenze delle impressioni e delle idee in cui ebbero origine le mie opere, ha dipeso direttamente dalle condizioni stesse della mia vita

 


10 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 03/09/2014 15:02
    Concordo e approvo, non so cosa, ma approvo.
  • Donato Delfin8 il 10/10/2011 11:16
    concordo con Elisa qui sotto
  • ELISA DURANTE il 18/08/2011 18:28
    Ciò vale per tutti gli scrittori e gli artisti in genere!
  • Luana D'Onghia il 04/08/2011 23:26
    Credo che bisognerebbe superare l'individualità e, magari, osservare e ascoltare anche le vite degli altri.
  • il 22/02/2011 18:37
  • Virginio Giovagnoli il 09/02/2011 14:28
    Ognuno traccia il percorso della sua vita anche se spesso ci sono condizionamenti.
  • il 02/09/2010 13:32
    ognuno ha il suo percorso e questo lo differenza dall'altro arricchendo l'universo umano
  • il 27/07/2010 03:09
    E questo mi piace. Ogni individuo risulta diverso dall'altro. Non per ovvietà, che potrebbe in prima analisi bastare, ma per inevitabile diversità esistenziale. Ci tengo a sottolineare che non siamo diversi puramente per programmi esperienziali diversi. Chi si ritiene robot programmato si faccia avanti e parliamone... il linguaggio binario mi va bene (non tengo problemi!).
  • Maddalena Gatto il 04/05/2010 14:58
    Ma la condizione umana non è la stessa per tutti, quindi ad ogni persona le proprie conoscenze e idee?
  • Adamo Musella il 29/03/2010 23:11
    Mutevoli le occasioni con cui la vita si presenta e diviene esperienza da assimilare.