username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Lorenzo Jovanotti Cherubini

Ti piace Lorenzo Jovanotti Cherubini?  


Pagine: 1234567

L'indifferenza è il più grave peccato mortale



Sono il discjockey dei venti so fabbricare sudore ma non son buono a remixare l'amore



Quando non so dove sono io mi sento a casa, quando non so con chi sono mi sento in compagnia



La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare



Viviamo comodi dentro alle nostre virgolette ma il mondo è molto più grande, più grande di così '



L'unico pericolo che sento veramente è quello di non riuscire più a sentire niente



Che è successo non lo so che mi hai fatto non lo so so soltanto che se te ne vai io morirò. Che è successo non lo so che mi hai fatto non lo so so soltanto che se non ci sei io morirò d'amore!



Tra i miei antenati più illustri c'è un tale Caino, fondò la prima città e fu il primo assassino. Una domanda insanguinava il suo cuore e cervello perché quella mattina Dio preferì mio fratello? Ma nei giorni più cupi, nei momenti più bui, lui sentiva che invece il più amato era lui e come segno di amore gli era stato concesso il dolore e la colpa per il male commesso



La città è un film straniero senza sottotitoli, una pentola che cuoce pezzi di dialoghi



Il quinto mondo è quello senza storia che niente è più variabile della memoria





Pagine: 1234567

Frasi Jovanotti è il nome d'arte di Lorenzo Cherubini (1966), un cantautore italiano.
Divenuto famoso negli anni '80 con il genere del rap, Lorenzo Jovanotti si apre poi alla "world music".
Il cambiamento musicale è seguito da un altrettanto significativa maturazione dei testi che assumono connotazioni politiche, filosofiche, pacifiste e religiose.