username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frasi di Marguerite Duras

Ti piace Marguerite Duras?  


Quello che mi aiuta a vivere è l'istante,
in se stesso, arduo,
inafferrabile.



Guardami bene... perché io morirò d'amore per te.



Il difficile non è raggiungere qualcosa, è liberarsi dalla condizione in cui si è.



Con il suo nome ho fatto una frase. In questa frase c'è un paese di sabbia. Una capitale del vento.



La solitudine è una cosa senza la quale non si fa niente, senza la quale non si guarda più niente.





Marguerite Duras e' stata una scrittrice eclettica. La sua vita è lo specchio della sua scrittura, una vita intensa come intensa è la sua produzione. Nasce il 4 Aprile del 1914 a Giadihn, presso Saigon. Nel 1932 si trasferisce in Francia e, durante la guerra, entra nella resistenza ed inizia il suo impegno politico iscrivendosi al Partito Comunista. Negli anni Quaranta del secolo scorso, scrive i suoi primi romanzi ma la sua fama si afferma nel 1950 con "Una diga sul Pacifico" consolidandosi poi con "Moderato cantabile" (1958) e Il Viceconsole (1965). Autrice di 80 opere letterarie fra cui sceneggiature cinematografiche e teatrali (le più famose e tradotte in Italiano: "Hiroshima mon amour" (1959) e "India songs" (1975)), fu a lungo considerata una scrittrice d'avanguardia in particolare per le sue innovazioni stilistiche, che procedono come una sorta di canto dove le immagini poetiche superano il tessuto della narrazione. Raggiunge la consacrazione al grande pubblico grazie al romanzo autobiografico "l'Amante" (1987), con il quale riceve il premio Goncourt nel 1987. Scompare il 3 marzo del 1996 nella sua casa di Parigi.

Libri di Marguerite Duras

Il dolore
 
commenti0