accedi   |   crea nuovo account

Frasi di Michel de Montaigne

Ti piace Michel de Montaigne?  


Pagine: 12345

Mi considero un uomo comune, eccetto per il fatto che mi considero un uomo comune



L'uomo che teme la sofferenza soffre già di ciò di cui ha paura



La cosa più grande al mondo è sapere come appartenere a se stessi



Come il donare è qualità ambiziosa e di privilegio, così l'accettare è caratteristica di sottomissione



Non potendo regolare gli avvenimenti, regolo me stesso, e mi adatto ad essi, se essi non si adattano a me



Sono così assetato di libertà che mi sentirei a disagio anche se mi venisse vietato l'accesso ad un qualsiasi angolo sperduto dell'India



La calamità dell'uomo, è il creder di sapere



L'esempio è uno specchio lucente, universale e fatto in modo che tutte le forme vi si specchino



Parlando di sé si perde sempre qualcosa



C'è altrettanta differenza tra noi e noi stessi che tra noi e gli altri





Pagine: 12345

Frasi Michel de Montaigne (nome completo Michel Eyquem de Montaigne, 1533-1592) è stato uno scrittore, filosofo e politico francese ed è conosciuto anche con il semplice appellativo di Montaigne. Dal punto di vista letterario, viene ricordato per i suoi Saggi, basati su commenti alla produzione di Plutarco, Seneca e Lucrezio. Molte sono le frasi famose e gli aforismi di Michel de Montaigne, fra cui il celebre "L'argomento del mio libro sono io" che apre i "Saggi".

Libri di Michel de Montaigne

Viaggio in Italia
 
commenti0