PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando conferiamo al comune un senso più elevato, all'ordinario un aspetto misterioso, al noto la dignità dell'ignoto, al finito un'apparenza infinita allora io lo romanticizzo

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 17/07/2011 21:53
    Si faceva le canne... Se il comune sentire ha più importanza, se la noia ti attrae, se il nuovo ha lo stesso valore del facile sapere, se quel che è costruito rimarrà sempre, allora la roba che ho fumato è buona e lui ha comunque detto una cazzata.
  • Donato Delfin8 il 21/05/2011 01:43
    ah bè potrebbe anche essere così..
    perché no!
  • ELISA DURANTE il 16/05/2011 18:58
    Ci insegna "un trucco d'Autore"... forse si può modificare e utilizzare al di fuori del Romanticismo...
  • il 31/10/2010 07:35
    A me 'sto Novalis più lo leggo e meno mi piace. Trovo che i suoi aforismi siano tra i peggiori di quelli che leggo.
  • Maddalena Gatto il 09/02/2010 14:51
    O lo si infatizzi, anche se romanticizzare ancor di più avvalora un gusto personale
  • Sandrino Aquilani il 01/02/2010 11:04
    Un punto di vista rispettabilissimo.