username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'America è anche il paese di Ron Ridenhour, l'ex soldato che ha informato il mondo sulla strage di My Lai. L'America è anche il paese del Moratorium, delle marce contro la guerra in Vietnam, dei giornali che propagandono con dolore con sdegno un delitto che altri si guarderebbero perfin dall'ammettere

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ELISA DURANTE il 13/07/2011 09:24
    Può scocciare, ma è, attualmente, il migliore dei mondi possibili.
  • il 20/01/2011 15:44
    VERO... l'America è il paese delle contraddizioni ma anche quello che si mette in prima linea nelle questioni.
  • il 17/11/2010 12:24
    è vero!
  • ELISA DURANTE il 25/09/2010 17:58
    L'America è anche il Paese che ha votato Obama e non Hilary (comprendendo ch'ella era una viscida Crudelia Demòn). L'America, qui sulla Terra che, non dimentichiamolo mai, è un <atomo opaco del male>, è il migliore dei mondi possibili.
  • Gianmarco Dosselli il 30/03/2010 18:55
    Nel 1997, James Bacque pubblicò "Crimes and Mercies", il libro che rivelò che più di 9 milioni di tedeschi (8 milioni dei quali civili inermi), morirono a causa dello sterminio per fame e delle politiche di espulsione nei primi cinque anni del secondo dopoguerra. Fu una strage programmata, un autentico olocausto nascosto; quelle morti non furono accidentali, ma furono il risultato delle politiche deliberatamente genocide istituite da Henry Morgenthau e dal presidente Usa, Eisenhower.
  • esther iodice il 23/03/2010 17:33
    si diciamolo, non è solo la grande potenza, non è solo il paese del guadagno in tutto e per tutto... non guardiamo solo quanto ci fa comodo, ma come disse questa grande giornalista, guardimao anche i volti che ci sono meno amici, perchè lo diventeranno, se solo impariamo a guardare tutto...