username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Niente è indegno se il fine è degno

 


15 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 14/06/2014 19:44
    Parole crudelmente volgari per ribadire che il fine giustifica i mezzi. Li giustifica un fine che sia esclusivamente di un ordine quantitativo: il dieci, inteso simbolicamente come fosse un fine lo si può ottenere per somma, sottrazione divisione o moltiplicazione, mentre se il fine dovesse essere qualitativo, come sarebbe, per esempio, l'amore, allora esso non potrebbe avere tra i suoi mezzi l'odio senza che sia ostacolato il suo raggiungimento. Non è che occorra, per capirlo, essere intellettivamente molto dotati...
  • massimo vaj il 10/05/2014 17:45
    Ecco svelata la natura del razzismo: sarà sufficiente dar valore e dignità alla propria finalità per commettere le peggiori cose ed esserne fiera, come è stata fiera di essere razzista questa orribile donna e volgare scrittrice seminatrice di odio.
  • Pino Badalamenti il 04/12/2010 14:48
    Caro Filippo, chi ha detto che essere di destra significa, automaticamente, essere filoamericani? Se non ricordo male, i libri di testo, della scuola dove ho studiato, dicevano che l'Italia durante il periodo fascista ha dichiarato guerra all'America.
    E poi la frase di Oriana Fallaci non ha nulla di politico e nulla di filoamericano, anzi si adatta ad ogni esigenza.
  • il 04/12/2010 13:47
    Una tempo la Fallaci scriveva "Niente e così sia" e ragionava. Adesso è diventata una destroide filoamericana e tira fuori pensieri come questo, che si prestano a mille obiezioni. Dove ha dimenicato la testa?
  • Aldo Riboldi il 15/09/2010 10:00
    Non vuole dire nulla, chi decide chi è degno e chi indegno... non porta a niente...
  • Pino Badalamenti il 05/09/2010 16:59
    Ragazzi... siete entrati in un campo minato. Se cominciamo ad inserire la politica nei commenti, magari parlandone senza conoscere esattamente i fatti, non facciamo più un commento alla frase che è, comunque, avulsa da fini o significati politici.
  • Inchiappa Vito I Song il 05/09/2010 15:25
    Un aforisma da prendere con le pinze. Troppo generico, astratto e le obiezioni sono giuste. Se il fine perseguito da uno qualsiasi porta danno ad altri di cosa può essere degno? Anche le forze Nato, Italia compresa, dichiarano di portare la pace e la democrazia in Afghanistan ed altrove, ma facendo la guerra? E chi ne paga il prezzo? Chi sostiene queste atrocità è degno di osannare l'eroismo di un militare italiano ucciso da barbari terroristi talebani? E le migliaia di bambini sterminati dai bombardamenti?
    Il reato di bancarotta fraudolenta, di frode si tratta (vedi Tanzi, Parmalat) è stato depenalizzato. Che dignità ha avuto questo buon fine? Assolvere da una giusta condanna chi ha rovinato migliaia di risparmiatori? Ha reso degno il nostro parlamento, anche allora governo Berlusconi, con tutto il rispetto per San Silvio, di un provvedimento indegno in un paese che si proclama democratico e civile.
  • il 03/09/2010 18:17
    Gisella: e chi lo controlla? Tieni conto che la Fallaci era filoamericana e per lei era un fine degno eliminare Sadam Hussein... allora anche una guerra che ha fatto centinaia di migliaia di morti civili non era indegna.
    Ma se io rispondo che non è detto che quel fine fosse degno e che comunque il modo di ottenerlo poteva essere diverso( tipo eliminare solo lui con azioni mirate) tu cosa mi rispondi? Che tutto è degno? Mi rispondi che non è stata una guerra indegna perchè il fine era degno? Pensiamo bene a queste frasi stupide buttate li da oriana fallaci per fare un po' di scalpore. Se questo esempio non ti convince vai a leggere il mio primo commento... li c'è un altro esempio. Oppure leggi quelli che vengono dopo il mio... erano di un grande autore del sito, Massimo Vaj, che purtroppo ci ha lasciati proprio perchè non sopportava commenti leggeri e senza spessore. Ciaociao.
  • il 03/09/2010 17:19
    vero ma il concetto di degno oggi andrebbe un po' controllato
  • Pino Badalamenti il 01/09/2010 23:39
    Bisogna adesso stabilire quale fine è degno.
  • il 15/04/2010 17:52
    Massimo... concordo al cento per cento... questo aforisma e degno di essere indegno ed essendo indegno è diventato indegno anche il mezzo usato per un fine non degno di una persona che era indegna... tiè!!!
  • il 12/04/2010 08:41
    Per Oriana un fine degno era rappresentato dallo sterminio dei popoli Arabi che lei chiamava "cancellazione preventiva".
  • il 12/04/2010 08:38
    Per hitler il fine indiscutibilmente buono era nel costruire la grandezza della Germania. Chi potrebbe dire che la Germania non abbia, come l'hanno tutte le popolazioni di questo mondo, diritto alla grandezza? Israele ha, come obiettivo, la propria esistenza nell'agio, e per questo attua il genocidio Palestinese. Berlusconi ha, come obiettivo, la propria grandezza, e poiché ci vorrebbero troppe operazioni chirurgiche e la scorta di maiali per gli innesti pare non bastare, si affida ai clan camorristici i quali hanno, come obiettivo... la propria grandezza...
  • il 11/04/2010 21:25
    La Fallaci è fallace come al solito. Il fine non deve mai essere contraddetto dai mezzi usati per raggiungerlo. La sua è una convinzione che spiega il suo razzismo, giustificato dai suoi gusti personali. Donna volgarissima e ignobile.
  • il 23/03/2010 11:32
    Balle!!! Il fine di salvare una persona può essere degno, o no? Ma se ammazzi altre persone per avere gli organi necessari ai trapianti come la mettiamo?. Da notare che esempi cosi se ne possono fare a millanta. Aforisma penoso.